martedì 15 gennaio 2019

Dal Pordenone al Benevento: Inter - Benevento 6-2

Nella gara valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia, Inter batte Benevento 6 e 2 e passa il turno: nei quarti affronterà la Lazio di Simone Inzaghi. A segno Icardi su rigore, due volte Candreva, Dalbert e due volte Lautaro Martinez. Nella foto: l'esultanza rabbiosa del giovane bomber argentino, che si sta guadagnando sempre più spazi importanti nelle gerarchie del mister Luciano Spalletti.

lunedì 14 gennaio 2019

Una rosa (nerazzurra) più ampia: Inter - Benevento 6-2

Il gruppo esulta per il 6-2 al Benevento, una vittoria che permette il passaggio del turno e che qualifica i nerazzurri ai quarti di finale della Coppa Italia 2018/2019, una sfida che ci vedrà opposti alla Lazio in data ancora da stabilire ma comunque compresa tra il 29 e il 31 gennaio. Bene le "seconde linee" (Padelli, Ranocchia, Dalbert, Gagliardini, Candreva, Lautaro...) mandate in campo dal Mister Luciano Spalletti e che hanno risposto "presente" con una prestazione molto importante in una gara che è stata subito messa sul giusto binario dopo le reti di Icardi e Candreva nei primi cinque minuti di gioco.

martedì 8 gennaio 2019

Gli scrutini del primo quadrimestre

Periodo di pagelle più o meno ovunque. Ci "adeguiamo" al trend anche noi del blog Fratelli del Mondo - Internazionale Sempre.

Con questo post, Luciano Da Vite propone gli scrutini del primo quadrimestre del "consiglio di classe" nerazzurro. Nello specifico ci si riferisce a proprietà e dirigenza, allenatore e settore tecnico, giocatori. Il post ideale per fare il punto della situazione e aprire la seconda parte della stagione.

domenica 6 gennaio 2019

Dove sono andati: le "stats" della prima parte della stagione

Foto di copertina dedicata al portiere Andrei Radu. Classe 1997, capitano della Nazionale Under 21 della Romania, trasferitosi al Genoa in prestito, il giovane portiere si sta confermando uno dei massimi talenti del nostro calcio e fiore all'occhiello tra i prodotti del nostro settore giovanile.

venerdì 4 gennaio 2019

Calciomercato: e se tornasse Benassi?

Nella foto Marco Benassi, classe 1994, centrocampista della Fiorentina di Stefano Pioli e cresciuto nel nostro settore giovanile, esulta dopo una delle reti segnate nel corso di questo inizio campionato. E se fosse lui il rinforzo per il nostro settore centrale del campo durante questa sessione di mercato?

sabato 29 dicembre 2018

... e adesso torniamo a parlare di calcio: Inter - Napoli 1-0

... e adesso torniamo a parlare di calcio!

Nella foto (fonte: Il Malpensante) il gruppo festeggia la vittoria contro il Napoli nell'ultimo turno di campionato. Il risultato finale della sfida è stato 1-0. Decide, con una rete in pieno recupero, l'attaccante argentino Lautaro Martinez.

giovedì 27 dicembre 2018

Inter - Napoli: l'urlo di Martinez

Nella foto (Getty Images): l'urlo di Lautaro Martinez. Il giovane bomber argentino classe '97 decide Inter - Napoli mettendo a segno la rete più importante della sua carriera fino a questo momento.

"Mi riesce difficile parlare solo di calcio giocato, però in tutto questo chiasso, voglio premiare l'urlo di Lautaro Martinez, quello di un ragazzo classe '97, che con le sue gesta sportive si regala un pezzo di "sogno" e regala ai tifosi e gli appassionati di sport, quelli veri, una grande gioia, che non cancella le urla razziste e gli scontri nel pre-partita, ma nel suo piccolo va forse visto come un momento che ci potrebbe riconciliare idealmente con il mondo del calcio.

Uno spazio che definirei come "piccolo", almeno in questo momento, ma che, sebbene la cronaca imponga di interrogarsi su questioni importanti e che trascendono il gioco del calcio, il giovane bomber argentino riesce comunque a "tagliare" fuori dal contesto complessivo, regalandolo a tutte le persone che non la pensano allo stesso modo di chi ha manifestato tutta la propria ignoranza e diffuso la "cultura" della violenza.

Per fortuna so che ce ne sono tante e so che sono la maggioranza: facciamoci sentire."

Inter - Napoli: morto il tifoso nerazzurro investito durante gli scontri prima della partita

Foto: Corriere dello Sport - Stadio.

mercoledì 26 dicembre 2018

Spalletti sì, Spalletti no, così va il calcio

Come si batte questo Napoli?

È difficile dare una risposta precisa: partiamo sicuramente sfavoriti e con l'unico "favore" di giocare questa sfida in casa.

Ancelotti sa fare giocare la squadra in modo diverso e questo rende l'andamento della gara meno prevedibile. Il suo carattere, diametralmente opposto a quello dell'ambiente partenopeo e del suo presidente (vedi le dichiarazioni sulla scelta dell'arbitro), è un ulteriore punto di forza di questo Napoli sul piano della consapevolezza dei propri mezzi. Inoltre il pareggio della Juventus con l'Atalanta di oggi pomeriggio, costituisce per il Napoli una ghiotta occasione di ridurre il richiamato divario in classifica con la capolista.

Dal canto nostro conteranno molto le motivazioni, che non mancheranno, ma soprattutto legate in questo caso specifico alla reazione pure emotiva dopo il pareggio con il Chievo, la questione Nainggolan e le tante chiacchiere su cambio allenatore, gioco, risultati e scenari futuri immaginifici dopo l'arrivo di Marotta.

Qui sarà interessante cominciare a misurare l'impatto del nuovo ad: proprio contenere questo bombardamento mediatico dovuto al suo arrivo in seno alla corte di Suning e gestirlo in contemporanea con l'affiancamento al mister Luciano Spalletti, proteggendo il gruppo e l'intera "piazza", costituisce la sua prima sfida. In bocca al lupo.

mercoledì 19 dicembre 2018

Primavera: Inter - Palermo 6-2

Nella foto (fonte: Getty Images) Davide Merola.

Il giovane bomber delle nostre giovanili è stato il mattatore e grande protagonista della sfida di coppa contro il Palermo finita con il risultato di sei reti a due.

Questo il giudizio di Luciano sulla sua prestazione:

"Davidino segna tre gol, tutti nel primo tempo.
Gioca poco più di un’ora, ma con un po’ di fortuna avrebbe potuto arrivare tranquillamente a 5.

Quando parte, in velocità o palla al piede, non lo prendono mai.

Con il mancino fa tutto quello che vuole.

Ho seguito tutto il primo tempo dietro a Madonna, che lo pilotava nei rientri ed era molto soddisfatto della sua totale disponibilità. 8"

martedì 18 dicembre 2018

Dalla gara con l'Udinese ai sorteggi di Europa League e i risultati delle giovanili: il punto

Nella foto: Mauro Icardi. Il capitano e bomber nerazzurro, in odore di rinnovo contrattuale, esulta dopo l'ennesima rete decisiva, la numero 120 in maglia nerazzurra (201 partite), realizzata su calcio di rigore contro l'Udinese. Inter vince 1-0 e si conferma al terzo posto in classifica dietro Juventus, capolista, e Napoli.

mercoledì 12 dicembre 2018

Ieri, oggi e domani: Inter - PSV 1-1

Inter - PSV Eindhoven finisce 1-1. I nostri ragazzi sono fuori dalla Champions League, nonostante un cammino di tutto rispetto e che li ha visti terminare la fase a gironi al terzo posto in classifica a pari punti con il Tottenham, che passa il turno in virtù della rete di Eriksen realizzata a San Siro. Grande delusione per l'allenatore, i giocatori e i tifosi, che anche questa volta sono accorsi in massa allo stadio, ma questa non deve cancellare la bontà del lavoro fatto finora e deve anzi costituire una spinta a migliorarsi ancora. Nella foto (fonte: Yahoo Sport): i giocatori salutano i tifosi dopo la fine della partita.

martedì 11 dicembre 2018

Champions: è il giorno della sfida decisiva contro il PSV

I ragazzi si giocano la qualificazione stasera contro il PSV Eindhoven. Solo la vittoria (ammesso che il Tottenham non vinca a Barcellona) garantirà il passaggio del turno e gli ottavi di finale. L'ultima volta in casa contro gli olandesi fu durante l'edizione della Champions League 2007/2008. Allora l'Inter allenata da Roberto Mancini vinse nettamente con il risultato di due reti a zero. Marcatore di entrambe le reti? Uno straripante Zlatan Ibrahimovic (foto).

domenica 9 dicembre 2018

La strada è ancora in salita, ma la meta non è lontana: Juventus - Inter 1-0

L'impazienza di molti tifosi è comprensibile: il "digiuno" è oramai troppo lungo, ma come abbiamo visto nella partita dello Stadium, "la strada è in salita, ma la metà non è lontana". Una buona Inter perde di misura contro la Juventus (rete di Mandzukic), ma gioca alla pari contro un avversario che si può considerare come una delle squadre più forti dell'intero palcoscenico calcistico internazionale.

La strada è in salita, allora, ma sembrerebbe essere quella giusta: adesso testa alla partita di CL contro il PSV per tentare di afferrare una difficile quanto insperata qualificazione agli ottavi di finale.

Nella foto (fonte Corriere dello Sport) il nostro colosso Milan Skriniar, contrastato da Mandzukic.

venerdì 7 dicembre 2018

I problemi della nostra Under 15

Un inizio difficile per la nostra selezione Under 15 allenata dal Mister Paolo Annoni (foto: sito ufficiale). Con questo post Luciano Da Vite fa il punto sulla situazione attuale della squadra e le prospettive immediate e future di un gruppo completamente rinnovato e ancora alla ricerca di una sua identità ben definita in una competizione sicuramente più agguerrita del campionato regionale che i 2004 hanno vinto lo scorso anno.

martedì 4 dicembre 2018

Due punti persi? Roma - Inter 2-2

La trasferta dell'Olimpico contro la Roma finisce due a due. Sono due punti persi? Nel post l'analisi di Luciano Da Vite sulla partita contro i giallorossi e alla vigilia della difficilissima trasferta controla Juventus.

Nella foto, l'imperioso stacco (una "sospensione da pallavolista") di Mauro Icardi in occasione del secondo goal dell'Inter (fonte: Gazzetta).

lunedì 3 dicembre 2018

Un pareggio che non deve spaventare: Roma - Inter 2-2

La seconda delle tre difficili trasferte (Londra, Roma, Torino) contro i giallorossi di Eusebio Di Francesco, si conclude con un pareggio. Roma - Inter finisce 2-2. A segno Keita (foto: Inter.it) e Icardi; Under e Kolarov su rigore per i giallorossi. Un punto importante e conquistato su un campo difficile e una prestazione comunque buona, sebbene non brillante, e che non deve spaventare per il futuro.

venerdì 30 novembre 2018

La prova del nove (ma Icardi non c'entra): Tottenham - Inter 1-0

Nella foto (fonte: quotidiano.net) i nostri ragazzi, sconsolati dopo la sconfitta, lasciano lo stadio di Wembley, Londra, al termine dei novanta minuti di gioco contro il Tottenham. La partita contro gli Spurs ha fatto molto discutere tra i tifosi, ma ogni analisi della singola gara non può prescindere dalla "storia" e il percorso fatto prima di arrivare a questo punto. Resta ancora aperto in ogni caso il discorso relativo la possibile qualificazione al prossimo turno, mentre questa sconfitta comunque non "clamorosa" per come è avvenuta, non può e non deve innescare una "crisi di autostima", in vista delle prossime partite decisive in campionato e in CL contro il PSV Eindhoven.

giovedì 29 novembre 2018

Spurs più forti, ma siamo ancora in corsa: Tottenham - Inter 1-0

La rete di Eriksen (foto: Sport Mediaset) che ha deciso la gara di Wembley, Londra, vinta dal Tottenham con il risultato di 1-0. Una sconfitta che a questo punto ci "obbliga" a vincere la prossima e ultima gara col PSV e al contempo, contare sui vecchi "nemici" del Barcellona, che al Camp Nou ospiteranno proprio il club di Pochettino. Anche dal risultato di Barcellona passerà la nostra - eventuale, si spera - qualificazione agli ottavi di finale.

martedì 27 novembre 2018

Giovanili Inter: una buona giornata, nonostante il primo derby perso della stagione

Una buona giornata per le nostre giovanili, nonostante il primo derby perso della stagione. Quello degli Under 15 di Mister Annoni. Vittoria invece per la Primavera di Mister Madonna (foto: FC Inter 1908), mentre gli Under 16 hanno pareggiato 1-1 (Gnonto).

lunedì 26 novembre 2018

Per continuare a riveder le stelle: Inter - Frosinone 3-0

Inter - Frosinone finisce 3-0. Un risultato ottenuto in una partita "in cui c'è molto da perdere e poco da guadagnare", ma dove era fondamentale non commettere passi falsi in vista dei prossimi impegni e le gare decisive contro Tottenham, Roma e Juventus. Una vittoria netta e che mostra ancora una volta le buone capacità del Mister Luciano Spalletti nella gestione del gruppo e in cui sono stati protagonisti Borja Valero, Politano, Lautaro Martinez (foto) e soprattutto Keita, autore di una doppietta e di un assist. Ricostruiamo il momento della stagione del club nerazzurro, la gara con il Frosinone e le prestazioni dei singoli con il post di Luciano Da Vite.

giovedì 22 novembre 2018

Inter-Nazionali: Olanda e Portogallo alla Final Four

Inter-Nazionali: Olanda e Portogallo accedono alla "Final Four" della UEFA Nations League con Svizzera e Inghilterra. Tutti gli incontri della fase finale si disputeranno in Portogallo a giugno. Il sorteggio delle due semifinali avverrà il 3 dicembre 2018 a Dublino, Irlanda. Nella foto: Joao Mario al suo ingresso in campo a San Siro nella gara contro l'Italia terminata con il risultato di 0-0.

mercoledì 21 novembre 2018

Settore giovanile: giornata interlocutoria

Giornata interlocutoria per le nostre selezioni giovanili. Su cinque gare di campionato previste, ne sono state disputate solo tre.

Nelle quattro partite del settore agonistico (compresi gli Under 14), si registra il successo di Under 14 e della Under 17 (foto), mentre lasciano l'amaro in bocca Under 16 e Under 15.

lunedì 19 novembre 2018

Del mercato e soprattutto del probabile arrivo di Marotta

Negli ultimi giorni abbondano sui giornali italiani notizie di mercato. Ci sono ovviamente molte incognite, legate principalmente a come finirà il campionato e alle certezze che potranno dare i giocatori che già fanno parte della rosa e quelli che potrebbero rientrare.

Soprattutto, sarà determinante una linea precisa per quello che riguarda le scelte tecniche di fondo e con quali collaboratori e quali disponibilità finanziarie.

In questa ottica si parla del possibile arrivo di Beppe Marotta (foto), un arrivo che sembrerebbe sempre più certo e che divide la tifoseria, ma soprattutto lascia adito a diverse considerazioni sul ruolo che questi assumerà in seno alla società e quale filosofia societaria deciderà di adottare.

giovedì 15 novembre 2018

Settore giovanile: c’è un’Inter che non si è fermata

"Nella giornata in cui la prima squadra confeziona il disastro inaspettato, qualche conforto arriva dal settore giovanile."

Al di là dei risultati di quasi tutte le squadre dei giovani (manca all'appello la Berretti) che consolidano il primato o avviano la scalata ai vertici, nella stessa giornata si fanno valere diversi ragazzi cresciuti nel nostro settore giovanile. Tra questi Benassi e Pinamonti, Biraghi e Zaniolo, Puscas e Gravillon (foto).

lunedì 12 novembre 2018

Atalanta - Inter: Il sogno infranto?

Dopo una lunga serie di vittorie, per i nostri ragazzi è arrivata una brutta sconfitta nella trasferta di Bergamo contro l'Atalanta. Una sconfitta che possiamo considerare come una "battuta a vuoto" e causata principalmente da una stanchezza fisica e mentale del gruppo dopo la serie di impegni probanti consecutivi dell'ultimo periodo. Segnale di limiti di una rosa che pure rafforzata, ha un numero limitato di "prime scelte" e giocatori affidabili per qualunque tipo di partita.

giovedì 8 novembre 2018

Inter - Barcellona 1-1: il cammino della speranza

Mauro Icardi (fonte: Gazzetta TV) calcia in porta e segna la rete del pareggio contro il Barcellona nella quarta giornata della fase a gruppi della Champions League 2018/2019.

"Tra mille difficoltà abbiamo portato a casa un buon punto. Al momento non è dato sapere se influente o decisivo.

Leggo di tante sicurezze: basta fare un pari a Londra… ma dove sta scritto che vinceremo l’ultima? Possiamo giocarcela con tutti, ma nessuna partita a questi livelli è vinta prima di giocare.

Al contrario leggo anche di  timori perché il Barça giocherà contro il Tottenham senza più necessità di punti. Ma anche il PSV verrà a Milano già condannato.

So che gli olandesi cercheranno a San Siro il risultato di prestigio, ma sono convinto che anche il Barça non accetterà volentieri una sconfitta umiliante davanti al suo pubblico.

Insomma, tutto è aperto, l’unico fatto certo è che a questo punto ce la giocheremo solo in due e che se dovessimo spuntarla, otterremmo un risultato che in estate pochi speravano."

lunedì 5 novembre 2018

L'allenatore e il tifoso: Inter - Genoa 5-0

Inter - Genoa finisce 5-0 (foto: Gazzetta Web). Una partita vinta dalla squadra di Mister Luciano Spalletti nonostante il turn over consistente in vista della sfida di Champions contro il Barcellona. Scelte, quelle relative la rotazione dei giocatori, "decise da un allenatore competente, scrupoloso nel predisporre e osservare il lavoro, consapevole dei limiti e delle possibilità del gruppo e accorto nella gestione dello stesso."

Insomma una vittoria con "tanti dati positivi, che segnalano una crescita complessiva della squadra ma anche, nella contingenza, la scarsa capacità di opposizione degli avversari."

sabato 3 novembre 2018

L'importanza di essere felici: Inter - Genoa 5-0

Nella foto (fonte: Corriere dello Sport) l'esultanza di Roberto Gagliardini, "man of the match" della vittoria di questo pomeriggio contro il Genoa con il risultato di 5-0. "Gaglia" ha sfoderato una prestazione d'autore e ha realizzato una doppietta, la prima in Serie A, segnali di un processo di maturazione importante di un ragazzo che ha sempre dimostrato di avere un potenziale importante e che adesso aspettiamo solo confermarsi a grandi livelli.

mercoledì 31 ottobre 2018

Roma città aperta: Lazio - Inter 0-3

Roma si dimostra ancora una volta una città "aperta e ospitale". Almeno nei nostri confronti.

Inter batte Lazio in trasferta all'Olimpico con il risultato di tre a zero.

Nellla foto (fonte: inter-news.it) l'esultanza di Marcelo Brozovic con i compagni di squadra dopo il secondo goal della partita, realizzato dal croato con un tiro da fuori sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

martedì 30 ottobre 2018

La giovane Inter cresce: Lazio - Inter 0-3

Nel pomeriggio di venerdì 26 ottobre 2018 il club nerazzurro è entrato in una nuova "era" con la nomina durante l'assemblea di soci del nuovo presidente Steven Zhang (foto: Getty Images). Nato a Nanchino il 21 dicembre 1991, Steven è il figlio di Zhang Jindong, il "capo" di Suning. Entrato a far parte del consiglio di amministrazione della società nerazzurra nel giugno 2016 dopo l'acquisizione del club da parte della Suning Holdings Group, a soli 26 anni Steven Zhang è il più giovane presidente della storia del club. Nella prima partita nel corso della sua presidenza, l'Inter ha battuto 3-0 la Lazio in trasferta all'Olimpico con una doppietta di Icardi e un goal di Brozovic.

venerdì 26 ottobre 2018

Una sconfitta che invita al realismo, senza pregiudicare il raggiungimento dell’obiettivo: Barcellona - Inter 2-0

Nella foto: una situazione di gioco che vede protagonisti il nostro centrale Milan Skriniar e l'ex di turno Coutinho, oggi al Barcellona. La trasferta al Camp Nou si è conclusa con una sconfitta per due reti a zero per i nostri, un risultato che invita al realismo, ma che allo stesso tempo non pregiudica il raggiungimento dell'obiettivo finale: la qualificazione agli ottavi di finale di CL e il raggiungimento di uno dei primi quattro posti in campionato.

giovedì 25 ottobre 2018

Una sconfitta da cui imparare: Barcellona - Inter 2-0

Nello scatto di Tuttosport (fonte: AFPS) il dettaglio della soluzione difensiva in barriera su calcio di punizione di Luis Suarez, con "Brozo" che si distende per respingere la battuta bassa dell'attaccante uruguaiano.

mercoledì 24 ottobre 2018

Giovanili Inter: le soddisfazioni (o consolazioni) arrivano dai più piccoli

Nella foto (fonte: Alfredo Pedulla - sito ufficiale): il giovane centrocampista Christopher Attys. Il 17enne francese è un nuovo acquisto per la Berretti. Proviene dall'US Torcy ed è stato tesserato a inizio ottobre. Finora ha destato impressioni positive ed è probabilmente una delle poche note liete di una settimana molto amara per tutte le nostre selezioni giovanili.

martedì 23 ottobre 2018

La notte delle stelle: Inter - Milan 1-0

Nella foto (fonte: Afp) Mauro Icardi "buca" Donnarumma e ci regala la vittoria nel derby.

È stata la notte delle stelle:

"Le stelle le abbiamo noi.

Le stelle le hanno viste... loro."


Questo il giudizio di Luciano sulla prestazione del bomber argentino:

"Anche oggi si è visto che il vero problema dell’Inter è lui. Dall’altra parte, il suo dirimpettaio, il ‘multimilionario’ Higuain, gli dimostra come si lavora per la squadra, giocando un’infinità di palloni e rendendosi sempre pericoloso. Lui invece riesce ‘solo’ con una finta strepitosa a mandare in confusione portiere e difensore avversari e a infilare il gol della vittoria."

Printfriendly