sabato 12 agosto 2017

Gara amichevole: Inter - Betis Siviglia

Questa sera, allo Stadio 'Via del mare' di Lecce, va di scena l'ultima amichevole pre-season dell'Inter di Luciano Spalletti. I nerazzurri affrontano per l'occasione il Real Betis. Calcio d'inizio ore 20.30. Segui e commenta la partita live su Fratelli del Mondo - Internazionale Sempre.

Questa sera allo Stadio 'Via del Mare' di Lecce, va di scena l'ultima amichevole pre-campionato della nuova Inter di Mister Luciano Spalletti.

I nerazzurri affronteranno in gara amichevole gli spagnoli del Real Betis.

Il calcio d'inizio è previsto per le ore 20.30.

Per l'occasione Luciano Spalletti ha convoato n. 21 giocatori.

Portieri: 1 Handanovic, 27 Padelli, 46 Berni

Difensori: 13 Ranocchia, 15 Ansaldi, 25 Miranda, 29 Dalbert, 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar

Centrocampisti: 5 Gagliardini, 6 Vecino, 10 Joao Mario, 20 Borja Valero, 63 Rivas, 77 Brozovic

Attaccanti: 8 Jovetic, 9 Icardi, 23 Eder, 44 Perisic, 87 Candreva, 96 Barbosa

Esclusi dalla lista dei convocati il lungodegente Davide Santon e Yuto Nagatomo (alla presa con una gastrointerite) oltre Jeison Murillo (praticamente oramai un giocatore del Valencia) e Geoffrey Kondogbia, che come è noto ieri è stato protagonista di un episodio negativo sul piano professionale, saltando la seduta pomeridiana di allenamento senza autorizzazione.

Ragione per cui in queste ultime ore sembrerebbero essersi intensificate le voci su una possibile uscita del giocatore (anch'egli in direzione Valencia) che non ha mai trovato in maglia nerazzurra la giusta continuità.

Per la prima tra i convocati c'è Dalbert Henrique, appena arrivato dal Nizza, così come è confermata la presenza di Mauro Icardi, che potrebbe giocare dal primo minuto e che è stato convocato dal CT Sampaoli per i prossimi impegni della Seleccion.

In attesa di vedere quali altri novità ci regalerà questa sessione di mercato (da qui al 31 agosto ci saranno sicuramente nuovi sviluppi) ecco l'ultima prova generale per i nostri ragazzi che hanno finora disputato sul piano dei risultati sul campo quello che si può a pieno titolo definire un ottimo precampionato.

Speriamo di continuare a vincere anche questa sera e poi a partire da domenica prossima, prima di campionato contro la Fiorentina dell'ex Stefano Pioli in gara casalinga, di raccogliere risultati positivi in serie nel corso di tutta la stagione.

Emiliano D'Aniello

190 commenti:

  1. Emre Mor è secondo me un piccolo talento di tutto rispetto. Se l'affare dovesse saltare, mi dispiacerebbe, ma continuo a essere abbastanza ottimista che la cosa dovrebbe andare in porto.

    Sicuramente per me non è prioritario comunque quanto Schick che sarebbe oltre che un ottimo potenziale anche un rinforzo di sostanza e utile per l'immediato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In ogni caso anche da questi piccoli dettagli, di come vengono gestite le trattative s'intravede il ritorno di una grande società, finalmente.
      Buon ferragosto a tutti!

      Elimina
    2. Devo essere l'unico al mondo a non svenarmi per schick e a preferire 1000 volte un berardi, sia come tipo di giocatore, sia come mattonella per la squadra. Come centroavanti siamo stracoperti. Come punta ala fantasista per nulla

      Elimina
  2. Mi auguro solamente che Joao Mario resti, perché secondo me è fortissimo ed è un ragazzo serio.....

    RispondiElimina
  3. Intanto abbiamo avuto la prova del valore etico e dell'attaccamento alla maglia di kondogbia, strapagato, straaspettato e strasopravvalutato. Nettamente il peggior acquisto del post moratti. E non era facile questo titulo.

    RispondiElimina
  4. A me Pjaca piaceva tantissimo e dodici mesi fa speravo di avere lui da una parte e Perisic dall'altra.

    Essendo un giocatore dell'Inter spero diventerà fortissimo... Ma c'è un'azione da cui posso trarre le grandi potenzialità di Gabriel Barbosa? Capacità di dribbling, di tiro, di fraseggio veloce nello stretto... sono scettico.

    Michele, Schick non viene oggi per fare la punta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quanto pare non sono l'unico nel blog a considerare pjaca potenzialmente fenomenale. Ha comunque molto da dimostrare

      Elimina
    2. Pjaca penso piaccia a tutti. C'eravamo... m giocatore e procuratore hanno fatto altra scelta purtroppo.

      Elimina
  5. Pjaca ahime, infortuni a parte, dimostrava potenzialità kolto maggiori rispetto a Gabigol

    RispondiElimina
  6. Tra Schick e Berardi preferirei... entrambi. Scherzi a parte, penso che abbiamo bisogno di un giocatore della fisicità di Schick nel reparto offensivo e che come caratteristiche si possa combinare bene con Icardi.

    Poi chiaramente concordo che a destra avremmo bisogno di un esterno con caratteristiche come quelle di Berardi oppure Keita. Vedremo se si riuscirà a fare un colpo anche di questo tipo. Ma poiché Schick secondo me è bravo e sembrerebbe essere molto vicino, aspetto con una certa ansia la chiusura di questa operazione.

    Su Berardi... curioso alla fine questo ragazzo sia stato ad oggi scartato da Juventus, Roma (Di Francesco alla fine non lo ha voluto) e apparentemente Inter. Penso conti molto l'ultima stagione caratterizzata da infortuni, penso lui abbia grossi rimpianti per non essere andato via la scorsa estate.

    Secondo voi se va Kondo allora si punta su Duncan? Non mi aspetto un grande nome per il centrocampo sinceramente. Mentre su barbosa non so esprimermi, penso che ora come ora il prestito sia per lui la soluzione ideale. Del resto Spalletti lo ha avuto a disposizione per tutot il ritiro... se non lo ha considerato 'utile' un motivo ci sarà.

    RispondiElimina
  7. Non sarei così critico con Kondo. Cioè ha sbagliato ed è stato multato dalla società come giusta conseguenza e escluso dai convocati per la prossima partita. Probabilmente a questo punto partirà. Come investimento sicuramente lo si può considerare un grosso sbaglio da parte di Ausilio e Mancini. Poi chiaramente la riuscita di ogni acquisto dipende da così tante variabili che è difficile capire cosa non abbia funzionato e se sia stata oggettivamente sbagliata la valutazione o se abbiano avuto un ruolo decisivo altri fattori di tipo ambientale e i tanti cambi di allenatore. Vedremo se cambia piazza che cosa farà. Chiaramente in questo caso l'importante sarà in ogni caso venderlo bene, poi inutile avere rimpianti. Se resta, ovviamente, spero che rientri in gruppo e si ricompatti la situazione, anche se mi sembra che siamo oramai ai saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe un miracolo di ottimo auspicio prndere duncan coi soldi di kondogbia. E schick si integrava benissimo con quagliarella. Non vedo come potrebbe con icardi. Berardi o chi perlui tutta la vita. Schick in alternativa a icardi, non certo insieme, non facciamo l'errore che già commettemmo con jojo, cmq più adattabile.

      Elimina
  8. Non per farne un caso: ma dai convocati manca Pinamonti. È infortunato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non era in una nazionale giovanile?

      Elimina
    2. Amstaf può darsi, ora controllo, la mia domanda infatti non era 'pungente', ma veramente non so perché manchi nella lista.

      Elimina
    3. È con la nazionale, sì, controllato. Grazie.

      Elimina
  9. Comunque parleremo della viola a partire da domani o dopodomani ma io non mi fido tanto. Cioè secondo me è subito una prima tosta. Sarà un bel test. Bene giocarla in casa che dovrebbe darci un vantaggio.

    RispondiElimina
  10. Pinamonti è tornato dalla nazionale con una contusione alla coscia.

    RispondiElimina
  11. FORMAZIONI UFFICIALI.

    INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 25 Miranda, 29 Dalbert; 6 Vecino, 20 Borja Valero; 87 Candreva, 10 Joao Mario, 44 Perisic; 9 Icardi
    A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 5 Gagliardini, 8 Jovetic, 13 Ranocchia, 15 Ansaldi, 23 Eder, 63 Rivas, 77 Brozovic, 96 Barbosa
    Allenatore: Luciano Spalletti

    REAL BETIS: 13 Adan, 4 Feddal, 6 Fabian, 7 Sergio Leon, 10 Guardado, 11 Nahuel, 17 Joaquin, 19 Barragan, 21 Tosca, 23 Mandi, 29 Narvaez
    A disposizione: 1 Dani Gimenez, 2 Rafa, 5 Amat, 8 Camarasa, 9 Sanabria, 14 Durmisi, 20 Pezzella, 22 Darko, 28 Redru, 33 Loren, 34 Cesar, 35 Julio, 36 Francis

    Allenatore: Quique Setien

    RispondiElimina
  12. Sarei grato a chiunque volesse fornire un link per la partita. Buona Inter a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricerca di Sport124.live non ha prodotto risultati.

      Elimina
  13. La ricerca di Sport124.live non ha prodotto risultati.

    RispondiElimina
  14. http://streamsport.online/live-soccer-inter-betis-spkl3-12-08-17.html

    Comunque rivoglio Montoya

    RispondiElimina
  15. Vedere questo primo tempo... Sembra confermare ogni singolo giudizio dato ai nostri calciatori durante gli ultimi mesi.
    Migliori skrinjar e miranda che si confermano una buona coppia difensiva.
    D'ambrosio un onesto mestierante da squadra medio bassa.
    Dalbert ha solo rapidità, per il resto non è nulla di che...sbaglia TUTTO e difensivamente è inesistente... (Ma sono due mesi che lo dico, sbaglio o l'avevo paragonato ad un possibile nuovo gilberto?...).
    Vecino e borja sono una buona coppia ma l uruguaiano manca in rapidità.
    Candreva non crea nulla...e anche difensivamente nulla di che. Perisic l unico che può creare qualcosa, con joao mario però sempre troppo poco determinante negli ultimi 25 metri.
    Icardi si conferma un goleador, ma appena si deve dialogare con i compagni sbaglia OGNI COSA. I movimenti offensivi sui cross a volte sono incomprensibili...

    RispondiElimina
  16. Scusa Bruno è Sport247.live.sono in ferie e non ho il computer .col cellulare ho digitato male

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie lo stesso, gentilissimo.
      Alla fine siamo tutti un po delusi forse, ma minuti importanti per una condizione non ottimale come normale che sia ad agosto ed alcuni meccanismi da oliare in alcune zone del campo. Contento della tenuta difensiva nettamente migliorata rispetto a qualche tempo fa.

      Elimina
  17. vabbe, io ad esempio preferivo banega a joao... poi sei troppo severo su dalbert... per il resto siamo piu' o meno d'accordo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su banega...secondo me è stato sottovalutato. Le grandi prestazioni dell anno scorso sono sempre state con lui in campo..

      Elimina
  18. Calma. Dalbert è alla prima amichevole dopo un paio di allenamenti con la squadra ed ha tutte le attenuanti del caso. Ha delle lacune di base, ma se i ns. l'hanno voluto a tutti i costi ne avranno considerato le potenzialità. Crescerà sicuramente, ma certamente ci sarà molto lavoro da fare per il mister e Martuscello. Per il resto sono sulla stessa linea di Fabio. Ottimo Skriniar. Uno come Borja ci mancava da anni. Perisic da tenere a tutti i costi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalbert avrà tutte le attenuanti di questo mondo ma mi sembra che abbia manifestato mancanza di personalità.
      In questo caso difficilmente potrà ritagliarsi un posto

      Elimina
  19. Mi limito a dire che se servisse per prendere un giocatore importante sarei favorevole al sacrificio di Joao Mario. Spero che possa sempre affermarsi, o lì o più indietro, e che prendiamo qualcuno decisivo sulla trequarti con i soldi di Kondogbia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, borja da fermo sulla trequarti è piu decisivo di j.mario, ad oggi.

      Elimina
  20. Un giocatore arrivato da 4 giorni già bocciato. Mi arrendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un giocatore che gioca da un anno a Nizza... E che oggi ha solo dimostrato le sue scarse qualità tecniche e difensive che mi sembravano già evidenti nel campionato francese

      Elimina
    2. Quindi i nostri dirigenti che l'hanno inseguito mesi sono degli incompetenti. Mi ri arrendo.

      Elimina
    3. Forse hanno dimostrato la stessa competenza che dal 4o posto di mancini ci ha portati all'8o posto... Essendo la società che ha fatto i maggiori investimenti in italia...

      Elimina
    4. Ribadisco. Pagare quasi 30 milioni Dalbert è a mio parere un errore incredibile. Ovviamente spero di sbagliarmi e che diventi il nuovo maicon... Ma sono due mesi che esprimo questo parere. E ad oggi è confermato dai fatti

      Elimina
    5. Sii coerente, sono incompetenti. Compreso Sabatini, che nulla c'entra con le scorse stagioni. Compreso Spalletti che ha appena espresso giudizi lontanissimi dai tuoi. Candidati, che di leoni da tastiera è pieno il mondo.

      Elimina
  21. Mah, di Dalberi avevo visto parecchie cose e tutte le volte mi è sembrato scarso in difesa e inconcludente in attacco, cosa per cui ho già manifestato il sospetto che diventi il nuovo, Telles, Ansaldi, Naga, Santon, Erkin, Montoya (escludo D'AMbrosio perché in questa lista è l'unico che sa fare almeno una delle due fasi: quella difensiva, gli altri nessuna delle due.

    Comunque mi sbaglierò sicuramente, ma il problema del terzino sinistro per me era prioritario e non credo sia stato risolto, per me era molto meglio Samir.

    Comunque sia abbiamo vinto ancora e non abbiamo preso gol, con Skriniar e Miranda abbiamo un'eccellente coppia difensiva, il problema è che non abbiamo nemmeno un sostituto (ovviamente non conto Ranocchia), cosa molto allarmante se si considera che prima o poi qualche partita la potranno anche saltare.

    Ma insomma, le sitamo vincendo tutte, c'è un senso di squadra, penso che potremo fare un buon campionato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo i giudizi, anche su samir, che infortunio a parte mi sembrava migliore. Il problema è il riuscire a creare di piu in attacco. Troppo poco oggi

      Elimina
  22. Penso che il gioco al massacro dei nostri giocatori sta continuando senza soste ed adesso coinvolge anche i nuovi arrivati, i dirigenti e la società. Io, da parte mia, se queste persone si definiscono tifosi dell'Inter devo pensare di non esserlo visto che, in disaccordo con loro, penso che quest'anno faremo buone cose e che, anche in caso contrario, io sarò sempre in favore della società e dei suoi dipendenti, siano essi dirigenti o calciatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c è nessun gioco al massacro. Sono tutte disamine TECNICHE. Nessuno di noi vuole il male dell inter, ma tutti vogliamo ottimi risultati. Se vediamo però prestazioni non adeguate è giusto commentare evidenziando dove si può migliorare e le lacune che si palesano.
      Da queste critiche e diversi pareri nasce anche il confronto. Dire che va sempre tutto bene e forza inter, e in contraddizione con il senso di un blog.
      Basterebbero 2 righe su una homepage

      Elimina
    2. Tu non critichi la prestazione, che, OGGI, conta zero (parlo di Dalbert). Sii coerente, non tirare il sasso.... Tuo diritto, ma ci sta anche risponderti.

      Elimina
    3. Io ho dato un parere tecnico su dalbert. Oggi lo confermo. Se devo giudicare la sua prestazione è ovviamente insufficiente

      Elimina
    4. Mesi fa forse fui un po' polemico con Fabio e non è ora mia intenzione fare ulteriori polemiche. Un consiglio che posso dargli è che, indipendentemente dall'avere ragione o no (su diverse cose la pensiamo ugualmente), ripetere ad ogni partita le stesse cose, chiudendo con la domanda "l'avevo detto o no?" può non essere... molto "simpattico". Io ho le mie opinioni, alcune più ragionate, altre più istintive, diverse sicuramente sono influenzate da preferenze personali, moltissime se non tutte sbagliate. Ma non le ripeto ogni volta che posso, soprattutto se vedo che l'altro non la pensa come me e in più
      a) il discorso è stato già affrontato;
      b) non è stato possibile arrivare a una conclusione condivisa;
      c) non ci sono nuovi spunti che eventualmente potrebbero modificare il pensiero di uno o dell'altro e comunque innovare la questione stessa.
      Cioè qualche amichevole ovviamente non trasforma Candreva in una vera ala, né Icardi in Milito. Ma allora lo ripetiamo ogni settimana (con l'aggravante de "avevo ragione io")?

      Anche io come Fabio ho manifestato più volte perplessità per l'acquisto di Dalbert. Ma non mi si dica che il valore del giocatore è quello di oggi. Oggi ha fatto peggio di tutte le partite disputate col Nizza, quindi i due elementi (partite viste e partita di oggi) non possono stare in relazione. La prestazione di oggi, molto negativa, non conferma assolutamente le partite disputate in ligue 1.

      Elimina
  23. Alla fine siamo tutti un po delusi forse, ma minuti importanti per una condizione non ottimale come normale che sia ad agosto ed alcuni meccanismi da oliare in alcune zone del campo. Contento della tenuta difensiva nettamente migliorata rispetto a qualche tempo fa.

    RispondiElimina
  24. Dopo neanche partita ,amichevole, Dalbert già bocciato :( ....non capisco e non mi adeguo.
    Che voto diamo a questa preseason ? Io darei 7/8, ora bisogna colmare i buchi ben noti ed eliminare gli altrettanti ben noti fuori progetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente fabio rivendica di averlo bocciato da prima. Lui, pensa, lo ha seguito un intero anno...d'altra parte quegli idioti di dirigenti ed allenatore puntano su Icardi, uno che (goals a parte, ma cosa conta...) sbaglierebbe tutto (ipse fabio dixit...). Super ego ci fa una sega...

      Elimina
    2. Io darei un 6,5.
      Importantissima per me sono state le prestazioni difensive. Di grande livello. Abbiamo subito in pratica solo due gol di cui uno da Kondogbia.
      Questo è un ottimo punto di partenza.
      Bisogna assolutamente migliorare la manovra offensiva.

      Elimina
  25. Intanto abbiamo vinto ancora una volta. Sono solo amichevoli ma penso che questo precampionato abbia dato nel complesso segnali positivi. Dalbert è arrivato da quattro-cinque giorni, secondo me qualsiasi giudizio dopo questa partita è per forza di cose ingeneroso. Diamogli tempo di ambientarsi e di imparare e capire cosa vuole da lui Spalletti. Penso che il ragazzo, così come il mister e Sabatini che lo hanno tanto voluto e cercato, meriti un po' di credito.

    Spero che Luciano farà un post sulla partita, non ho potuto vederla tutta, così ci racconterà anche le sue impressioni sul giocatore.

    Adesso una settimana e poi campionato.

    Per quanto mi riguarda auspico l'arrivo di Schick per il reparto offensivo già entro questa settimana. Penso che anche senza ambientarsi e pure subentrando a gara in corso, possa essere utile da subito. Vediamo se poi si fa Kondo al Valencia e se questo porterà nuovi arrivi...

    RispondiElimina
  26. Per migliorare davanti penso servano altri giocatori diversi da quelli che abbiamo. Oltre Schick servirebbe un esterno puro... chi lo sa se su Keita ci siamo anche noi. Pare che sia di nuovo ai ferri corti con la Lazio. È indubbio che costituirebbe una variabile importante per la nostra manovra offensiva.

    RispondiElimina
  27. Amstaf... Mi dispiace ma neghi l evidenza. Oggi icardi si è dimostrato un grande bomber (e questo non l ho mai messo in dubbio) ma anche totalmente assente nella manovra offensiva, e sbagliando praticamente ogni appoggio ai compagni. Questo non è un parere, ma una realtà dei fatti.
    Per dalbert ho espresso un parere mesi fa dopo averlo visto giocare almeno 5 partite intere e vari filmati. Penso siano abbastanza per poter dare un giudizio tecnico sul calciatore.
    Che per me era negativo.
    Prova a rileggerti cosa dicevo di lui...e dimmi se nella prestazione di oggi non ha rispecchiato la mia analisi...
    Su gabigol idem... Detto un anno fa ancora nel vecchio forum.
    Ma mi sembravano giocatori abbastanza facili da scoutizzare.

    Ad esempio su kondogbia e shaquiri mi sarei sbagliato alla grande... Li ritenevo moooolto migliori di quanto han dimostrato.

    Su skriniar invece insistevo da un po...che è buono...idem su borja.

    Su vecino ho espresso un parere sempre tecnico dopo averlo visto 3 partite intere... Che non è ne positivo ne negativo. Analizzo pregi e difetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu su Icardi non sei credibile, devi avere una antipatia personale...dillo a Sampaoli. Oggi Icardi giocava, a parte i 20' di qualche giorno fa, la prima partita da 4 mesi, dopo un infortunio. Quindi, oggi, esprimere giudizi è assurdo. Sul resto tu lo ritieni solo un goleador, i numeri ti danno torto (assist, ad esempio). Tu hai visto 5 partite di Dalbert in TV, quell'idiota di Sabatini e i suoi osservatori evidentemente no, oppure le hanno viste senza capirci niente. Sai cosa mi colpisce? Tu NON HAI, mai, DUBBI. Beh, amico mio, credimi i dubbi verranno, nella vita. E per cose più importanti di Dalbert. O dell'infortunio di Icardi, guardando la "coscia" in TV...e, credimi, di infortuni qualcosa so...

      Elimina
    2. dubbi ne ho migliaia.. i miei sono GIUDIZI PERSONALI, non verità assolute. Su icardi ho parlato della prestazione odierna..cosi come per Dalbert. Poi ci possono essere mille attenuanti (condizione fisica, scarsa conoscenza con i compagni, etc etc) ma se uno sbaglia 5 passaggi a 2 metri non può essere giudicato positivamente.
      La differenza tra me e molti nel blog è che io do giudizi netti, senza paura di espormi, in base a quel che vedo, con il coraggio di chi può andar in contro ad una brutta figura, perché nella vita ci si può sbagliare quando ci si espone.

      Sulla coscia di icardi ho detto solo che aveva un rigonfiamento strano...senza aggiungere altro... Non sono un medico.

      Sull abilità di calciatore non serve esser stato in serie a per capire se uno è capace o meno...
      E anche i professionisti spesso sbagliano..

      Elimina
  28. Che poi qua la si fa facile, troppo. La juve, che oggi è più ricca e più "attrattiva" di tutti in Italia è 2 anni che cerca il centrocampista e non cava un ragno dal buco. Comunque un anno fa su Alex Sandro sentii le peggio cose, da interisti, juventini, giornalisti... Rudiger, per ora, al Chelsea è un disastro (oggi meglio christensen...) qui l'avremmo massacrato. Se penso che, per molto meno, utenti come pap (ma, con meno competenza, anch'io) sono stati trattati da tifosotti criticoni...mi deve essere sfuggito qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la juve ha perso pogba... E ha puntato su higuain. È difficile migliorare cmq un centrocampo con pjanic marchisio e kedhira... Che va a perdere pogba.
      Pap è a mio parere un intenditore di calcio, cosi come penso lo siano tanti del blog (anche tu amstaf), pur avendo talvolta opinioni diverse.

      Elimina
    2. Pap, mesi fa, disse che quello da prendere, alla Samp, fosse Skriniar; Schick come secondo, Torreira terzo. Io continuo a credere che un attaccante di valore sposti più di un difensore, ma su Skriniar ci vide lungo, più di tanti esperti mediatici...anche professionisti. Ma Pap, a Genova, ha fonti VERE, non è detto sia tutta farina sua...

      Elimina
    3. Comunque, fabio, senza Icardi e alcune tue estremizzazioni drastiche, io spesso sono d'accordo con te. Che si parli del giovane turco o della "competenza", non d'immagine, di ex calciatori ora dirigenti....sai cosa intendo. Se ti considerassi uno "stupido" non polemizzerei con te...

      Elimina
  29. Mi sembra che il gruppo ci sia, ho visto soprattutto in fase di non possesso cose che non vedevo da un po'. Mancano però un paio di individualità...

    RispondiElimina
  30. Si vede che sta per cominciare il campionato. :) La tensione sale anche nel blog. Questo sarà l'anno in cui Icardi farà ricredere Fabio dai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo spero! Deve essere più coinvolto nella manovra, e penso sia ciò che gli chiederà anche spalletti

      Elimina
    2. Ma lo so figurati. Noto solo che ci siamo. Oramai il campionato sta per iniziare e su Icardi, che dire, mi baso sulla bravura del mister e sulla sua voglia di migliorarsi.

      Elimina
  31. Sì ..concordo con Amstaf...nessuno contesta le intuizioni tecniche di Fabio e le opinioni di tutti sono più che rispettabili ...è anche vero che basta andare su Twitter ( poer fare un esempio) e troviamo tanti di quegli esperti calcistici che inducono a pensare perchè non si cimentano nella carriera dirigenziale per dimostrare al popolo la propria competenza calcistica. Naturalmente senza voler polemizzare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su twitter con pochi caratteri è difficile dare dei giudizi tecnici sui calciatori. Su karamoh vecino e dalbert ad esempio ho dato un parere tecnico mio personale abbastanza artivolato, che su twitter sarebbe stato impossibile

      Elimina
  32. Se devo dare un pronostico per questa squadra anche con l'arrivo probabile di Emre Mor non supererà il quinto posto in campionato, mi dispiace ma la vedo così, penso che gli unici giocatori arrivati che possono dare di più dei titolari precedenti siano Skriniar, ed un po' Borja e Vecino(se lo confrontiamo col rendimento di Kondo,mentre Vecino perde col rendimento di Brozo di due anni fa quando raggiungemmo il quarto posto), Dalbert spero faccia bene, sinceramente non piace, so che ci sono dei professionisti pagati lautamente per fare il lavoro di osservatori ma io ritengo questo acquisto sbagliato. Emre Mor è più forte in attacco di Candreva, bisogna vedere però in una squadra e in un'idea di gioco collettivo come si comporta. Come dicevo in passato, la campagna acquisti non sarebbe stata completata entro la prima settimana di Agosto, quindi anche se dovessero arrivare l'altro centrale di difesa invocato da Spalletti (che brutta la sensazione quando un allenatore durante un'intervista debba dare lui le indicazioni di mercato, ma dico io) e l'attaccante esterno rimarremmo a livello da quinto posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dall esterno d'attacco e dal difensore.. arrivassero Manolas e di maria..cambierebbero la squadra.

      Il problema più grosso sono ad oggi il trequartista, l esterno destro e i terzini...
      In pratica abbiamo risolto due dei sei problemi che avevamo, acquistanto 4 giocatori per circa 80 milioni. Per me, ad oggi il mercato è insufficiente.

      Elimina
  33. Non ho visto la partita e non sono in grado di scrivere il post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro luciano...meglio cosi ;-) non è stato un bello spettacolo

      Elimina
    2. Ok Luciano. Ci dedicheremo direttamente al pre-partita. Per un post peinostico penso tu voglia aspettare la fine del mercato giustamente.

      Elimina
    3. Considerando la facilità con cui ultimamente abbiamo superato i duecento commenti forse servirà un post prima di quello pre-partita... anche perché dovrebbero esserci delle novità di mercato (mancano diciotto giorni per un minimo di due o tre acquisti e un massimo quattro o cinque, non penso avverranno tutti negli ultimissimi giorni).

      Elimina
  34. Continua la deriva "massacratoria" dei nostri giocatori, siano essi vecchi o nuovi, ed, anzi, si estende anche ai dirigenti ed alla società. Mi si consenta di dire che io mi dissocio da questa malattia anche se la trovo endemica in una larga fascia di tifosi interisti. Per me i giocatori dell'Inter, attuali e futuri, se sono li é perché lo meritano ed ad inizio campionato credo sempre che noi lotteremo x lo scudetto. Poi non lo vinceremo? Ci sta ma io crederò sempre nell'Inter.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensare che abbiamo una squadra da scudetto è molto ottimistico...
      Poi nel calcio non si sa mai.. però...

      A mio parere saremo da 4o/7o posto, in questo range

      Elimina
  35. Mi associo al pensiero "positivista" sull'Inter.
    La smania di dare un valore assoluto ai giocatori anche dopo pochi minuti, senza considerare le gigantesce attenuanti (vedi Dalbert con tre viaggi ed un allenamento..) mi sembra deleterio e fine a se stesso.
    Senza considerare che il valore stesso di un giocatore è un valore fluttuabile, non fisso ma variabile più e più volte nel corso della carriera e a volte nella stessa stagione.
    Da quello che ho visto ieri ho notato meno palleggio e meno capacità di uscire palla al piede in maniera qualitativa, però la squadra difende bene come un blocco basso, però con la capacità di alzare la linea per pressare con discreta organizzazione.
    A parte due amnesie su cui avremmo potuto pagare dazio la fase passiva è stata molto buono, e questa mi sembra una costante vista in tutta l'estate.
    Davanti siamo effettivamente poco creativi e pericolosi negli ultimi 25 metri, però non abbiamo mai avuto Icardi in forma e Joao Mario deve ancora calarsi nel ruolo di trequartista, bravissimo in ricezione e predisposizione alla giocata ma ancora poco decisivo nelle scelte offensive(sperando lo diventi..).
    Perisic e Candreva sono ali ideali nel doppio lavoro offensivo/difensivo ma in effetti mancano di "genio", un esterno di estro sarebbe utile nelle rotazioni per cambiare l'inerzia di alcune partite.
    Emre Mor di talento sembra averne, molto fine a se stesso, ma non so quanta gamba abbia per fare la doppia fase, non sembra tanto diverso da Gabriel Barbosa in tal senso.
    Un Di Maria potrebbe essere il profilo ideale se fosse motivato, avendo la gamba anche per correre all'indietro e portando quelle doti di dribbling nello stretto, assist e gol che ci servirebbero come il pane.
    Lucas per quanto sia una scommessa che farei è anch'esso troppo "lineare", un Biabiany evoluto, e quindi non cambierebbe di molto le dinamiche dei nostri attacchi.
    In sintesi abbiamo una buonissima squadra a cui manca poco per essere un'ottima squadra per competere per il vertice.
    PS: Mi sono piaciute moltissimo le parole di Spalletti su Kondogbia.. sempre più convinto sia l'uomo giusto per noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo te, ad oggi, in che posizione arriveremo in campionato?

      Elimina
    2. Ma da dove deriva questa ossessione di stabilire il posto in classifica ? Se penso ad una griglia di partenza vedo juve davanti a tutti ,Napoli e poi un gruppo di squadre che possono giocarsela perchè ognuna di loro ,se trova l'annata giusta, può arrivare davanti alle altre...e ,per me ,ci siamo anche noi.

      Elimina
    3. Penso che arriviamo tra il secondo e il quinto posto, ma non escludo categoricamente di arrivare nè primo nè sesto-settimo.
      Dipende anche da come si conclude il mercato e della mille variabili che possono capitare in una stagione.

      Elimina
    4. Beh, io mi riferivo ad oggi. Ovviamente con 20 giorni di mercato i giudizi possono cambiarr

      Elimina
  36. Strano il calcio per la stampa sportiva Dalbert autore di una buona prestazione. ...Comunque non oso immaginare cosa sentiremo in caso di non vittoria coi viola....lotta per non retrocedere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La stampa sportiva giudica...come giudichiamo noi tifosi. Dalbert ha fatto un pessimo primo tempo e un secondo tempo sufficiente.
      Mediamente insufficiente.

      Elimina
  37. Spero che Spalletti non sia troppo cocciuto con il 4231. Manca il "suo" trequartista, o arriva dal mercato o Joao Mario cresce o si cambia modulo, o si riesce a tenere alto il baricentro in modo da coinvolgere costantemente il portoghese che se non riceve palla per qualche minuto poi sparisce: comincia sempre molto bene perché noi siamo sempre partiti bene andando a fare pressing altissimo; quando ci abbassiamo e aumenta la distanza tra i reparti, con il centrocampo che si schiaccia verso la difesa e l'attacco che rimane abbastanza lontano, la sua prestazione cala notevolmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima analisi. Rimane oltre la sua poca determinazione e qualità negli ultimi 25 metri

      Elimina
    2. D'accordo con te ,Gabriele...le lacune nella rosa ci sono ,lo vediamo noi,immagino proprio che lo vedano meglio di noi anche dirigenti ed allenatore.Detto questo mi sembra difficile non notare la grande differenza rispetto allo scorso precampionato ,parlo soprattutto dell'impressione di essere "una squadra",non tanto dei risultati.E' anche abbastanza evidente che siamo un cantiere aperto e posizioni in campo e meccanismi tra i vari reparti devono essere assimilati e migliorati,però da qui a sostenere che abbiamo davanti a noi squadre come Lazio ed Atalanta,che hanno perso anche qualche pezzo importante,beh..poi ohh ognuno ha le proprie opinioni e se le tiene...

      Elimina
    3. Pierre ovviamente lo staff tecnico lo saprà meglio di noi... capita però spesso di provare qualcosa nei primi mesi, fallire e virare verso altre soluzioni. Pensiamo al 433 di Mourinho con Mancini e Quaresma, per esempio. Forse anche il 433 potrebbe dare qualche risultato in più o la difesa a tre aggiungendo un giocatore più offensivo... vedremo come andrà! Rimango dell'idea che la base sia molto buona, con un paio di individualità potremmo lottare (o avremmo potuto lottare) in maniera credibile per il secondo o terzo posto. Così partiamo più indietro.

      Elimina
  38. Io per quella che è la squadra ora non posso che dire che abbiamo fatto bene ma concordo che salvo un miglioramento notevole di tutti, questa squadra valga il quinto posto. Faccio i 'conti' e mi sembra sempre che davanti civmanchino dei goal. In ogni caso abbiamo bisogno di almeno una soluzione in più e se in generale sono dubbioso sulla resa di Joao Mario non lo faccio perché il giocatore non mi piace ma perché finora non ha dimostrato di fare quel salto di qualità che auspichiamo. Mentre è indubbio che dietro servirebbe almeno un altro centrale (considero logico e automatico l'ingresso di un centrocampista se andrà via Kondo). Mancano però una ventina di giorni alla fine del mercato e se diamo fede a quello che leggiamo (non abbiamo altre fonti) e al fatto che in generale si riscontrano ora tutta una serie di trasferimenti, non possiamo escludere l'arrivo di altri tre-quattro giocatori. Non guardo ai grandi nomi tipo Vidal o di Maria ma se arrivassero anche 'solo' pezzella, Duncan, karamoh e Schick saremmo sicuramente più completi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno uno o due davanti e uno o due dietro. Se ci sono cessioni o opportunità potrebbe arrivare un centrocampista e un terzino destro. Ma sicuramente arrivaranno due o tre giocatori.

      Elimina
  39. Credo invece meriti delle lodi Perisic. Un giocatore che è venuto due anni fa dicendo che il suo sogno sarebbe giocare in Premier, che è stato tra i migliori negli ultimi due anni, con richieste dallo United con prospettive diverse, Champions e ingaggio quasi raddoppiato, si è comportato da professionista non facendo sostanzialmente troppo rumore. Senza andare troppo lontano penso alla gestione mediatica di Wanda Nara (lì c'è il capitano cui era stato rinnovato il contratto poco prima) e ora a ciò che ha fatto Kondogbia (a differenza di Perisic non può vantare alcuna pretesa perché poco appetibile sul mercato - almeno Perisic portava soldi - e perché non è stato tra i migliori sul campo, anzi...). Sembra che ormai sia finita qui, si impegna molto sul campo in fase di non possesso, Spalletti ha detto che è convinto di rimanere.

    RispondiElimina
  40. Vabbè allora fate un sito riservato a chi solo si adula staff e giocatori e dove è vietato esprimere idee diverse dallo statuto del sito.
    Io incenso e boccio chi mi pare e nessuno ha il diritto di vietarmelo o di togliermi il titolo di "tifoso dell'Inter".
    Me ne frego di questi discorsi, e come encomio Skriniar critico Dalbert fino a quando dimostrerà che invece è forte e io mi sbagliavo. Intanto lo tifo. ma la penso così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sembra che questo sia un sito di adulatori ? Certo se il paragone è quello con alcuni "social" dove scrive gente che ha come scopo principale la critica gratuita e spesso offensiva ..beh qui per fortuna l'ambiente è diverso...di frustrati non mi sembra di vederne.

      Elimina
    2. era una risposta a Antonio

      Elimina
  41. Ormai le discussioni al nostro interno sulle competenze (e conoscenze di situazioni reali) non hanno più senso.
    Chi è convinto di saperne di più di allenatori e dirigenti tecnici lo sarà sempre, chi pensa che se lui fa il tifoso e un altro l'allenatore di serie a magari da anni o il direttore sportivo (idem) ci sarà un motivo non legato solo alla sfortuna orrida e cieca continuerà a pensarla così.
    Il primo di dire le cose chiare e nette (incurante del fatto che tutti gli allenatori per esempio facciano giocare Icardi e che il centravanti abbia un'alta quotazione di mercato.
    Stessa cosa per Kondo: Spalletti dice che è un giocatore importante, ma Spalletti sbaglia. Kondo non è neppure un giocatore.
    Si dice sempre "in Italia 60 milioni di allenatori e direttori" lasciando intendere un significato critico, ma questo vale solo per gli altri, mai per noi stessi, che non facciamo parte dei 60 milioni.
    A proposito di kondo: per me un grande centrocampista deve avere queste caratteristiche:
    forza nei contrasti
    corsa e intensità
    intelligenza calcistica
    fantasia
    Piedi buoni
    visione di gioco.
    Se le ha tutte è un fenomeno (al momento non ne vedo)
    Se ne ha parecchie o tutte ma a un livello medio, è un ottimo centrocampista.
    Kondo ha solo alcune di queste qualità.
    magari lo vedo macchinoso in alcune circostanze, lo vedo tener troppo palla e qualche volta perderla o sbagliare un passaggio semplice.
    Mi viene da esprimere un giudizio negativo ed è giusto che lo faccia.
    Poi magari mi viene in mente che un allenatore guarda anche a quante azioni avversarie ha interrotto, quanti compagni ha aiutato, quante volte si è fatto trovare il posizione, che contributo di fisicità ha dato al centrocampo, quante volte con le sue giocate, pur estemporanee ci ha fatto uscire da situazioni critiche e mi dico che senza essere un top è un giocatore che ai nostri livelli attuali può essere più che utile.
    Esprimo comunque il mio giudizio complessivamente critico, ma senza supponenza.
    Poi, ognuno si comporta come vuole o come riesce

    RispondiElimina
  42. "il primo si vanta di dire le cose..."

    RispondiElimina
  43. per dire: ero contento dell'arrivo di Borja, di Skriniar e di Vecino, ero scontento della scelta di Dalbert e non sono esaltato da Emre, questo non è massacrare i giocatori, questo è un discutere tra amici davanti a una birra virtuale.

    RispondiElimina
  44. Un amico del blog non ricordo chi, si (ci) chiede che senso abbia l'ossessione di predire il piazzamento finale.
    E' chiaro che è solo un giochino, ma esprime il nostro gradimento o meno rispetto all'andamento contingente delle operazioni di mercato.
    Non ho visto le ultime due amichevoli e dunque devo a maggior ragione esprimermi con cautela.
    Ma dico questo: al momento sono abbastanza convinto che abbiamo rafforzato solo il reparto centrale della difesa.
    relativamente perché i titolari sembrano si più forti, ma le riserve altitano.
    Sugli esterni è tutto da dimostrare, dobbiamo aspettare con un minimo di fiducia (o speranza).
    Davanti non è arrivato nessuno.
    I cambiamenti sono a centrocampo (Borja e Vecino per Medel è presumibilmente Kondo).
    Solo il tempo (almeno 25-30 partite) dirà se si è trattato di un passo avanti consistente.
    Prima mi riferivo alle doti di un centrocampista ideale. I quattro giocatori citati ne hanno tutti solo qualcuna.
    Più che il valore dei singoli (nessuno è un fuoriclasse) decideranno l'assemblaggio e il completamento reciproco.
    In ogni caso, senza voler fare il pessimista, a me sembra che il passo avanti, se ci sarà, con gli uomini attuali non sarà quello sperato
    Dico che forse la squadra adesso gioca più compatta, ha un po' più di palleggio nel mezzo, ma meno fisicità e sacrificio.
    Forse, ma spero di sbagliarmi.
    Il progresso maggiore sta nella compattezza, mi pare e in parte nella personalità con cui si affrontano le sfide.
    Ma attenzione, anche in passato, con mancini e con Pioli (ma anche con Ranieri e persino con Strama) abbiamo avuto periodi di compattezza e determinazione. Poi, quando cala condizione magari si rientra con un attimo di ritardo, quando psicologicamente e inconsciamente si molla qualcosa perché l'obiettivo si fa meno raggiungibile, le cose cambiano.
    Ho fiducia in Spalletti e nella società e non credo che le cose continueranno come in passato: ma questa eventualità non è da escludere allo stato.
    Ecco perché, pronto a tifare e difendere questi titolari (e anche le riserve) mi sntirei più tranquillo se arrivassero: un altro terzino, un altro centrale almeno un centrocampista almeno se parte Brozo, un trequartista e una punta esterna. E se un paio di questi fossero veri campioni, universalmente riconosciuti come tali

    RispondiElimina
  45. Sono sincero, karlito: se ne avessi la possibilità, farei un blog mio, riservato a coloro che pensano che tutti possono sbagliare, ma che allenatori e direttori ne sanno più di ogni tifoso. Per dialogare davvero bisogna avere parametri di fondo comuni. Altrimenti è solo scontro di punti di vista divergenti. A me personalmente cercare di capire sembra più importante di incensare e bocciare chi mi pare. Se un giocatore mi piace e uno mi dà un contributo costruttivo per comprenderne alcuni limiti sta benissimo. Se mi dice: tizio è un cane, o tizio non giocherebbe in C non aggiunge nulla alla mia conoscenza, che lo riconosco, è limitata. E proprio per questo necessita di contributi costruttivi

    RispondiElimina
  46. Che dirigenti e allenatori ne sappiano più di me (noi?) non ci piove.
    Che gli stessi dirigenti allenatori abbiano acquistato, limitandomi ai "terzini", Montoya, Jonathan, Telles, Ansaldi, Naga, Santon, Erkin, ... con i risultati che conosciamo, lo stesso è lampante.
    Certo, non sappiamo tutte le motivazioni che hanno portato a queste scelte.
    Però, da tifoso che non ha sotto controllo tutte i parametri che definiscono una scelta di un giocatore rispetto ad un'altro, non posso impedirmi di dubitare che , per fare un esempio in linea con la premessa, Dalbert non possa andare ad ampliare la lista precedente.
    Ripeto è una mia impressione di tifoso e il fatto che l'acquisto sia stato fatto da professionisti non mi lascia tranquillo sul risultato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dubitare, Ferlibero. Dubitare. Perfetto.
      Impressione. Altra espressione perfetta

      Elimina
  47. Finita 2 a2 seconda amichevole in Birmania della Beretti contro Nazionale under 18 (secondo goal rigore per Birmania )

    RispondiElimina
  48. Finita 2 a2 seconda amichevole in Birmania della Beretti contro Nazionale under 18 (secondo goal rigore per Birmania )

    RispondiElimina
  49. Io penso che dare dei giudizi netti, personali, suffragati da dati e ben argomentati, non sia né dare contro ai giocatori dell'inter (che amo in quanto tali) né volersi porre al di sopra di dirigenti ed allenatori. Significa solo dare un parere, che in un blog può essere controbattuto o su cui si può esser d'accordo.
    Penso altresì che il ruolo che ognuno di noi occupa non ne fa automaticamente la miglior persona possibile e più competebte per quel ruolo.
    Nella vita come nel calcio si può anche sbagliare giudizio. L ho fatto infinite volte (stravedevo per kondogbia, per shaquiri e credevo molto in alvarez e kovacic ad esempio)... E continuerò a farlo.nessuno è infallibile.
    Però penso che se argomentati posso esprimere dei giudizi, anche netti.
    Se icardi tocca 10 palloni in un tempo, su un errore degli avversari concquista un rigore (ed espulsione per doppia ammonizione) ma sbaglia 6 degli otto appoggi ai compagni, si può dire che si sia dimostrato il solito grande goleador, con i noti problemi nel coinvolgimento nel gioco si squadra. Questo non vuol dire odiare icardi o pensare che sia scarso. Come goleador puro è tra i primi 5 al mondo.
    Il discorso è capire se a quest inter serva un goleador puro...
    Idem per altre analisi da me fatte, a volte molto nette. Sono giudizi personali, su cui chiedo un confronto (ad esempio amstaf e luciano spesso sono in disaccordo...e ci sta, in quanto lo argomentano) in modo anche da alimentare la discussione tra noi AMICI interisti.
    In questo permane sempre il mio amore per l inter e la voglia che la nostra squadra sia la migliore possibile, con i migliori calciatori.Su questo non accetto critiche. Il mio è un pensiero dato dall amore per i nostri colori.

    Vi assicuro che con una bimba di otto mesi mettermi la sera a vedere partite del nizza mentre mia moglie dorme... O riguardare il caen di karamoh, o la viola di vecino...per poter portare un contributo tecnico al blog (giusto o sbagliato che sia) È per me si un piacere ma anche non un dovere...e a volte anche...stancante.
    Lo faccio per l amore di questi colori, e per l'amore di questo blog (dai tempi di quello di luciano) oltre che per la stima in tanti utenti che lo alimentano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo queste considerazioni mi appari ...più umano ..;)

      Elimina
    2. Per me hai centrato il problema in pieno. Non stiamo facendo la squadra per icardi. Paradossalmente è una squadra che con un centravanti più scarso ma di manovra potrebbe fare meglio. Di ibra ne esistono davvero pochi in giro, quindi vediamo di correggere la sqiadra, o di decidere finalmente chr icardi va monetizzato. Quest equivoco spero non ci costi un altro campionato da dimenticare.

      Elimina
  50. Biasin (che mi pare sino ad ora c'abbia azzeccato e non abbia sparato nomi per i tifosi...) dice che cresce l'ottimismo per Schick.

    RispondiElimina
  51. Infatti, fabio, dopo qualche errore iniziale, mi sono ben guardato dal dubitare dell'interismo di chi critica e attacca frontalmente in modo a mio parere anche eccessivo, giocatori, dirigenti, allenatori dell'Inter.
    neppure a Sergio, se ci fate caso, rimprovero simpatie ...anti interiste, se non scherzosamente.
    Sul fatto che tu ci abbia dato in anteprima informazioni e pareri su nuovi acquisti, credo che nel blog ti siano tutti grati. io certamente.
    vecino non convince neppure me (anche se è tutto relativo, si deve vedere rispetto a chi) su Karamoh e Dalbert prendo atto delle tue riserve, ma continuo a credere (a sperare?) che se Spalletti e i nostri dirigenti li hanno inseguiti con tanta assiduità, qualche cosa di buono devono averci visto. Non resta che aspettare, tenendo conto di tutti i report preziosi degli amici.
    Su icardi penso che diciamo le stesse cose. Maurito è un bomber straordinario, ma forse nell'Inter dovrebbe cambiare qualcosa per sfruttarlo al meglio.
    Poi, per esempio, secondo me Kondo è un buonissimo giocatore, secondo altri è pessimo, ma finché sono pareri e non giudizi di Dio, tutte le opinioni sono lecite.
    Sui terzini sbagliati (rispondo a ferlibero) intanto bisogna escludere quelli venuti a parametro zero, poi si deve vedere se nelle condizioni date era possibile fare meglio. credo che solo il presidente (che caccia i soldi e conosce le situazioni) sia in grado di dire con certezza se e chi ha eventualmente sbagliato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te... E su dalbert anche io spero vivamente di sbagliarmi. Su icardi... più che vendere lui... Anche per me sarebbe utile o fargli cambiare modo di giocare (per quanto possibile) o affiancargli compagni che massimizzino le sue qualità

      Elimina
    2. Quindi un trequartista capace di dribblare e di innescarlo ed un'ala che salti secco l'uomo, in grado pure di segnare, portando via un difensore dall'area. Kovacic e berardi insomma. Ci vuole tanto? Già 80 ne abbiamo spesi per niente direi. Bene fuori medel e kondo. Molto scadenti tutti e due proprio in fase di non possesso. Cosa che mi srmbra talmente evidente da stupirmi ogni volta in cui leggo che Luciano li apprezza invece per quello. Ma la solidità difensiva ritrovata spero non sia il sogno di una notte di mezza estate. Da lì l'inter potrà darci doddisfazioni enormi.

      Elimina
    3. Kovacic troppo poco abile nell ultimo passaggio e con conclusione non eccellente... Berardi non mi sembra sia così abile nel creare superiorità numerica. A mio avviso.
      Direi meglio emre mor + milinkovic savic (piu o meno stessa spesa)

      Elimina
  52. anch'io stravedevo per Kondo e Kova, così come per Cou. Ma, per esempio consideravo un buon acquisto Erkin, il che è tutto dire... Ovvio che sono incompetente, ma certemente, come dice Fabio, chi ha acquistato Erkin (appunto...), Telles, Montoya e Ansaldi non mi ha dato l'idea di capirci molto più di me, se non c'erano i soldi, era meglio tenersi il primo della sfilza di scarsi e basta, poi se hanno comprato Erkin solo per fare una plus di 750.000 è un altro discorso che sfugge alle mie capacità di comprensione.
    Comunque sia le ragioni per cui non mi piaceva Dalbert le ho espresse, poi se sono o non sono all'altezza dei grandi sacerdoti questo non lo so, comumque basta dirlo: Karlito, le spari troppo grosse, meglio che non scrivi, vabbè lo accetto.

    RispondiElimina
  53. Purtroppo per me un blog di interisti dovrebbe si portare avanti un discorso critico ma purché sia anche costruttivo. Qui, invece, alcuni di noi stanno criticando giocatori che ancora non hanno giocato nemmeno una partita ufficiale e stanno criticando una campagna acquisti quando ancora non é finita e anche se fosse finita quando la squadra non ha affrontato alcuna partita di campionato. Quelli stessi di noi poi sono ossessionati ad agosto di un nostro piazzamento in campionato a maggio e ciò solo x poter dire che arriveremo settimi, ottavi o chi peggio voglia dire (tra poco qualcuno, più lealista del re, arriverà a dire che andremo in B). A questo punto io non ci sto. Non trovo più lo spirito del blog di Luciano. Preferisco allora che questo sia il mio ultimo commento e preferisco non leggere più. Mi dispiace x i commenti di Luciano sui nostri giovani che , spesso, mi hanno "illuminato" la giornata ma se, per leggerli, devo leggere tante altre cose in cui non mi riconosco debbo pensare che la vita di tutti i giorni é già tanto difficile e chi me lo fa fare di complicarmela.. Sarò un illuso ma preferisco pensare all'Inter in positivo visto che é la mia squadra da 50 anni e che lo sarà fino all'ultimo mio respiro. Scusatemi ed addio.

    RispondiElimina
  54. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beretti Inter vs Birmania Under 18
      goal di Pelle e Adorante
      Da notare rigore giusto per Birmania e goal annullato (valido )a Schirò Thomas negli ultimi minuti

      Elimina
  55. Serve qualcosa Antonio dirti di non farlo ? Diciamo che neanche a me piace il pessimismo, il mettere le mani avanti, l'essere più realisti del re, ma siamo tutti Interisti ed è bello discutere con chi ha diverse opinioni...detesto il pensiero unico

    RispondiElimina
  56. Milinkovic e Schick e sarei felice anche se quartultimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono da sballo entrambi :). Che goduria 3/6 13/8 sono un'interminabile serata.

      Elimina
  57. Niente da fare la juve non sbaglia mai le finali....sono troppo più forti, si gioca per il secondo posto

    RispondiElimina
  58. Spero che Antonio ci ripensi. In fondo le parole sue e di qualche altro fanno da contraltare ad altre parole forse troppo negative.
    E' così dimostrata la difficoltà (impossibilità?) di tenere un a posizione equilibrata.
    O si dispiace agli uni, o si dispiace agli altri.
    Io non sopporto la violenza verbale nei confronti dei nostri giocatori e tecnici, ma non riesco neppure a dire che siamo fortissimi.
    Per me siamo una squadra discreta, con diverse lacune, che può anche migliorare ma difficilmente arriverà alle posizioni che abbiamo sperato.
    Io tiferò per i nostri anche se dovessero giocare per il quinto o l'ottavo posto.
    Poi naturalmente sarei felice di arrivi di qualità che possano ampliare le prospettive ragionevoli.
    Come non riesco a dire che Kondo è un brocco (perché non è vero) e persino che Medel è un brocco (vorrei averne tanti di giocatori con il suo curriculum internazionale, che immagino non sarà inventato -e poi, detto tra noi, se non sa difendere come mai quasi tutti qui lo volevano difensore?). Dicevo: come non riesco a insultare i miei giocatori (e i miei dirigenti, persino quando realizzano una plusvalenza su un terzino) non riesco a dire che vedo una squadra formidabile, in grado di lottare per i primissimi posti. Anche se ci spero.
    Mi dispiace, non si può piacere a tutti, io cerco di dire cose di buon senso, equilibrate. ma anche il buon senso è soggettivo.
    Oggi, a parte il solito rigore regalato ai ladri, ho visto due grandi squadre, che in questo momento hanno poco a che vedere con noi. magari fra un mese sarà tutto diverso.
    Cito solo un episodio, la juve per recuperare fa entrare Costa e Bernardeschi. Noi (tifosi) stiamo a discutere se giocherà Candreva o eventualmente Emre.
    cerco di non essere né ottimista né pessimista. Sapendo che se anche si dimostrasse alal fine una squadra modestissima, farei un tifo spietato per chi difende i nostri colori

    RispondiElimina
  59. Due sconosciuti e sarei felice di arrivare...quarti

    RispondiElimina
  60. per esempio ho gioito per la sconfitta della juve, ma che gusto possiamo provare noi a irridere ai risultati conseguiti dalla juve negli ultimi sei anni?
    Io firmerei di corsa per sei anni nostri così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Juve ha personaggi e una storia che non meritano sportività. Se la Roma o il Napoli vincessero ciò che ha vinto la Juve non arriverei a esultare così. Se Buffon, Nedved, gli Agnelli perdono io sono felice. Poi dal punto di vista tecnico hanno fatto qualcosa di grandioso, non lo nego... Ovviamente seminando i in terreno favorevole.

      Elimina
  61. Parlano i numeri: i ladri nell'ultime quattro finali ne hanno perse tre...non sono invicibili. Non provo gusto ad irridire i ladri, è un dovere morale morale.

    RispondiElimina
  62. Abbiamo la posizione che ci meritiamo, almeno noi tifosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La posizione che abbiamo è conseguenza rispetto all'essere tifosi. Non è questione di meritarsela, nessuno se ne lamenta...

      Elimina
  63. Non capisco, veramente non capisco, dobbiamo portare rispetto ai ladri ?

    RispondiElimina
  64. Ragazzi sera...voglio chiedervi cosa sapete dell'affare Pellegri-Salcedo? Ieri si parlava di un rallentamento per dare priorità alla prima squadra, oggi leggo che si hanno problemi ad investire e che l'operazione si chiuderà solo con Pellegri (poco credo a questa ipotesi)...voi che ne pensate??

    Altra operazione di cui si parlava ma che non si chiude è quella relativa a bastoni.... voi avete novità in merito???
    Grazie e Forza Inter ❤

    RispondiElimina
  65. Mi pare che il nome di Bastoni sia tornato a circolare proprio stasera dopo che Spalletti ha richiamato all'attenzione l'urgenza in difesa.

    Il successo della Lazio ci ricorda che anche i biancocelesti non andranno sottovalutati come avversari.

    RispondiElimina
  66. Per quanto mi riguarda ,non sostengo di avere una squadra formidabile,come non penso lo siano Milan,Roma e Lazio.
    Mancano poco più di due settimane alla chiusura del mercato,senza illusioni ,ma vediamo cosa succede. Negli ultimi giorni è subentrata in me una certa apprensione per la reale disponibilità di Suning a spendere cifre importanti,forse per richiami governativi o altro.
    Pochi giorni ed avremo le idee più chiare; senza dubbio qualcosa è successo perchè un mese fà davamo l'impressione di essere scatenati ,partendo dai giovanissimi (Pellegri,Salcedo,Bastoni,Zaniolo....),poi tutto fermo ed in discussione alcuni di loro.Sappiamo che negli ultimi giorni di agosto possono aprirsi orizzonti importanti,ma almeno un difensore decente (non parlo di big) avremmo potuto portarlo a casa ; così come siamo siamo quasi in emergenza salvo bloccare la vendita di Murillo e Ranocchia.
    Tanto per dire la Lazio riesce a prendere giocatori non costosi ,ma comunque di rendimento; noi nelle ultime stagioni chi salviamo tra i difensori acquistati ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'ambrosio e Miranda sono comunque titolari. Ansaldi una buona riserva. Tre. Pochi sicuramente. Penso che il terzo centrale sarà un buon giocatore. Non escludo che alla fine ne possano arrivare addirittura due se parte anche ranocchia (l'ideale come quarto per me sarebbe fazio... arriverebbe a settembre ma conosce il mister, è un grosso vantaggio).

      Elimina
  67. Beh. Io ho lasciato perdere la commedia dell'arte ed ho visto teal barca. Teo titolare e prestazione eccezionale. Insisto. Il peggior affare mai fatto dall'intet i 25 milioni (15 di plus) investiti in giocatori men che improbabili.

    RispondiElimina
  68. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  69. Veramente la plusvalenza per kova dovrebbe essere stata superiore ai 20 milioni complessivi. Non si può dire sia stata una cessione poco fruttuosa per un giocatore che comunque negli ultimi due anni poi ha fatto panchina. Lo dico da grande estimatore di kova, mi sono speso addirittura a favore di un suo impossibile ritorno. Peccato averlo ceduto e avere magari non reinvestito al meglio quei soldi tra Jojo e Kondo, però non parlerei di una cessione che grida vendetta. Tra l'altro per il giocatore, come resistere alla chiamTa real?

    RispondiElimina
  70. Considero la juve il male assoluto, la detesto.
    ma devo rispettare non la juve, me stesso.
    Non posso raccontarmi che non sia fortissima perché ha perso qualche finale alla quale io non arrivo da non so quanti anni.
    Quando perde mi rallegro, ma devo riconoscere che lì, lei ci arriva davvero spesso

    RispondiElimina
  71. Ho visto un De Vrij molto forte. Mi dicono (non so se sia vero) che Ausilio lo aveva preso, poi è arrivato Sabatini e non l'ha più voluto. Ora si parla di un approdo alla juve

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De vrij, quando i guai fisici lo lasciano giocare... è davvero molto forte

      Elimina
  72. Quest anno abbiamo un napoli favorito...una juventus e roma entrambe indebolite, un milan in totale ricostruzione, una lazio che si giocherà il 4/5 posto e un atalanta che non ripeterà l anno precedente.
    Era l'estate in cui potevano tranquillamente aprirsi spiragli da primi 3 posti, ma in cui ad oggi non ci siamo fatti trovare pronti.
    Il mercato condotto fin ora è palesemente insufficiente.

    RispondiElimina
  73. A parte il mio sfogo probabilmente eccessivo (e mi scuso), io non ho visto in questo blog un attacco alla campagna acquisti, riassumendo tutto quello scritto fino ad oggi mi è sembrato di raccogliere impressioni positive.
    In sostanza è stato fatto un mercato intelligente ed oculato, si sono rispettati i parametri Fpf, sono stati fatti upgrade sensibili dove avevamo bisogno, ma non sono state esaudite le aspettative di top player che in qualche modo si erano create. Tuttavia si è creato un clima di fiducia perché la sensazione più o meno comune è che la società si sia egregiamente comprtata.
    Poi, visto che la perfezione non è di questo pianeta, visto che non ho mai visto nessun competente nel suo settore non sbagliare mai, visto che Dio in Terra ancora non l'ho incontrato, succede che qualcuno osservi che forse alcune opreazioni non erano adeguate.

    Non mi sembra che questo si remare contro l'Inter.

    Poi è anche vero che di tanto in tanto emrge anche qualche sfogo suicida di taglio leopardiano e talvolta di sospetta origine trolliana, ma anche questo è lecito, e bisgona saper accettarlo senza cadere in crisi isteriche.

    Io accetto Sergio con il suo pessimismo cosmico, non lo aggredisco e non lo accuso di essere un antiinterista da mettere alla gogna con addosso la maglia dei ladri, anche perché si esprime sempre con correttezza e rispetto verso tutti i frequentatori del blog, a differenza di qualcuno che invece si lascia andare ad un'aggressività, questa sì veramente sgradevole.

    So che a questo punto che ne avete pieni i cosiddetti dei miei sfoghi a sfondo socio-psicologico, per cui ricomincero a postare solo di clacio ;)

    BUona giornate e pace e amore a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. possibilmente con meno errori di battitura

      Elimina
    2. Caro Karlito,
      se ti riferisci a me riguardo l'agressività sgradevole, ti chiedo scusa se ti ho dato fastidio, però mi è sempre scocciato essere preso in giro così apertamente.. dopo uno è libero di pensare e credere a quello che vuole..

      Elimina
  74. Comunque sembra confermato l'invito del governo cinese ad andarci piano con le spese pazze...si spiegano forse così certe frenate sul mercato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pierre i soldi per il mercato non li avrebbe comunque messi Suning, ma l'Inter.

      24 Vecino
      6 Borja
      28 Dalbert
      23 Skriniar
      10 o più Colidio

      E arriveranno tra i due e i quattro o cinque acquisti. Si supereranno i 150 mln anche quest'anno...

      Elimina
    2. Scusami ,in che senso li avrebbe messi l'Inter e non Suning ?

      Elimina
  75. Buon Ferragosto a tutti, ottimisti , pessimisti, sognatori e realisti tutti comunque Interisti.
    p.s. comunque un poco di entusiasmo in più non farebbe male, a mio modestissimo parere




    RispondiElimina
  76. Dimenticavo, sempre a mio modestissimo parere, è meglio fare un finale ogni 30 anni e vincerla ( tralascio le coppe UEFA) che farne 5 in 20 anni e perderle tutte...e ricordiamoci come i ladri vincono in Italia......

    RispondiElimina
  77. Questo mercato e' una storia ancora da scrivere, andiamoci pianissimo

    RispondiElimina
  78. Sembra veramente che per Schick manca pochissimo, siamo ai dettagli si dice, riguardanti alla formula.

    RispondiElimina
  79. Alla fine sono sicuro che prenderemo tutti questi baby campioni... Pellegri, Salcedo sono quasi certo. Per Bastoni sono meno sicuro ma ottimista.

    RispondiElimina
  80. a mio modestissimo parere l'unico sbaglio fatto sinora e' l'aver tenuto joao mario alle spese di banega. banega, soprattutto come trequartista e' piu' forte; verticalizza da dio e tira bene le punizioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che nessun allenatore scambierebbe joao Mario con Banega, ma ogni opinione è legittima. Nel frattempo ieri sera partita ottima di kova, altro che il povero kondogbia

      Elimina
    2. D accordo in teoria, in pratica alla fine mi sono fatto l'idea che per far rendere banega bisogna mettere lui al centro di tutto. Ha un costo eccessivo per la squadra e troppe amnesie nel corso della partita, anche considerando quel paio di volte che mette l uomo in porta ogni partita.

      Elimina
    3. contenti voi, per me joao ne' carne ne' pesce. ha gli stessi difetti di banega ma non le stesse virtu'.

      Elimina
    4. Su Joao Mario però ci si può lavorare

      Elimina
    5. speriamo. nell'immediato come trequartista banega gli e' superiore, per me. vedremo.

      Elimina
  81. Il Banega visto all'Inter per me è desolante. Poi magari non è stata tutta colpa sua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto la tua opinione, ma non sono d'accordo. Ti ricordo pero' che tre allenatori professionisti (De Boer, Pioli, Vecchi) lo hanno impiegato quasi quanto Joao Mario, quindi se vogliamo dare retta a loro, tanto peggio non puo' essere.

      Elimina
    2. E però altri professionisti hanno ceduto uno e non l'altro, lo stesso Spalletti avrà dato consenso... io mi aspettavo tantissimo da Banega e pensavo potesse essere l'uomo giusto

      Elimina
    3. Si', certo. Il discorso e' piu' complesso pero'. I professionisti Mancini e Ausilio lo hanno voluto e ottenuto, poi tre allenatori professionisti diversi lo hanno fatto giocare. Sabatini e Spalletti lo hanno mandato via. Vedremo chi avra' avuto ragione. Io Banega non lo considero un top, ma piu' incisivo come trequartista rispetto al portoghese.

      Elimina
  82. Con Schick (e Dalbert un po' indietro) vi piacerebbe un modulo con difesa a tre, centrocampo folto con esterni Candreva e Perisic e Schick e Icardi davanti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. * indietro non nel senso di posizione in campo ma indietro fisicamente o tatticamente rispetto ai compagni

      Elimina
    2. io sono per il 4-4-2. candreva e perisic ali, schick seconda, icardi prima punta.

      Elimina
    3. mi piacerebbe, i tre sarebbero al momento Skriniar, Miranda e D'Ambrosio, in caso di indisponibilità di uno di questi bisognerebbe passare al 4 con Dalbert (che non lo vedo nella 3)

      Elimina
    4. Dalbert nella difesa a 3 non è proponibile. È un calciatore da centrocampo o difesa a 5, addirittura più che a 4

      Elimina
    5. Infatti pensavo a Skriniar, Miranda e D'Ambrosio o X

      Elimina
    6. non credo proprio. a malapena riusciamo a rabberciare una difesa a 4. poi perisic terzino fluidificante non ce lo vedo decisamente.

      Elimina
  83. Capt. Cambiasso, nessuno in particolare, ma probabilmente anch'io qualche volta senza rendermene conto..

    RispondiElimina
  84. marin: non credo che abbia giocato come Joao, a naso. ma forse hai ragione. Comunque Joao ha un'altra età e un altro curriculum per cui può migliorare. Poi tre professionisti lo hanno voluto: a parametro zero e avendo bisogno di un trequartista lo avrei preso di corsa anch'io.
    la polemica sui professionisti che "sbagliano anche loro" è tutta costruita ad arte.
    certo che sbagliano. Tutti sbagliano. Ma che un medico abbia sbagliato lo può dire un altro medico più competente, non un viandante. Oppure un suo superiore. Che un architetto abbia sbagliato i calcoli lo può dire un altro architetto, non un pasticcere. A meno che la casa crolli, allora lo può dire chiunque.
    L'equivoco è costruito ad arte sull'ignoranza (reale e voluta) delle condizioni operative. Ti faccio un esempio.
    la società X ha a disposizione 30 milioni per il mercato. Il mister chiede come priorità assoluta un regista e poi un terzino. Un buon regista costa 30 milioni. Tu puoi prendere il regista ma non il terzino. Allora prendi un terzino a 6 milioni (quindi uno abbastanza modesto, ma lo si sapeva, Bale, per fare un esempio è costato 100 milioni) pagandolo 2 subito e gli altri i due anni.
    Poi gli fai un triennale. Per due anni copri un buco in rosa. Poi, se hai i soldi per prenderne uno migliore, lo rivendi a 3 e ci fai un milione di plusvalenza.
    i tifosi che lo vedono mediocre, diranno subito che non giocherebbe neppure in C e parleranno di operazione sbagliata.
    magari non è così.
    Ma qui ho considerato solo una delle mille variabili che stanno dietro ogni scelta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho detto che abbia giocato come J.Mario, ma quanto J.Mario. Sul come ha giocato si potrebbe discutere a piu' non posso, quindi lascio cadere il discorso.

      Le valutazioni del mercato dicono poco sul valore effettivo di un giocatore percio' e' un discorso che non mi appassiona particolarmente. Lo sappiamo tutti che realmente Banega non vale 0 e Joao 45, altrimenti non si spiegherebbe cosa lo hanno preso a fare tre allenatori diversi (quattro contando Mancini) dando pressoche' uguali opportunita di gioco ad entrambi?

      Elimina
    2. La penso come Luciano infatti ritengo che le spiegazioni sulla nostra campagna acquisti desolante (dai su un po' di coerenza) dovrebbero venire dal gruppo Suning e non dai direttori che, evidentemente, fanno quello che possono

      Elimina
  85. Io ho detto due cose, sostanzialmente, a prescindere dai costi reali o presunti dei due giocatori:

    1) Banega e' piu' forte come trequartista di Joao Mario. Al momento.

    2.) Quand'anche fosse vero il contrario, sarebbe difficile da spiegare l'utilizzo quasi identico dei due giocatori da parte di 3 allenatori diversi, cioe' De Boer, Pioli e Vecchi.

    3.) Chi avra' sbagliato lo dira' il campo, non gli altri professionisti.

    4.) Accolgo l'ipotesi secondo cui su JM ci si puo' ancora lavorare, e' l'unica spiegazione convincente.

    RispondiElimina
  86. Campagna acquisti desolante? Si' se finisce cosi', ma cosi' non finisce di sicuro. Desolante era il tempo in cui non avevamo i soldi necessari per riscattare Rolando.

    RispondiElimina
  87. Però, Marin, senza fare polemica ma restando al tuo ragionamento se banega è più forte non si capisce perché hanno giocato più o meno lo stesso tempo (personalmente, non per sfiducia in quello che dici, ma un po' ne dubito, anche se non mi fido della mia memoria=.
    Poi, quello che dice il campo ...non dice nulla che non sia soggetto a valutazione. E la valutazione ha valore diverso se la fanno dei dilettanti o dei professionisti.
    parlo naturalmente di situazioni da interpretare. poi se uno vince 10 CL e l'altro gioca in C chiaro che la valutazione la può fare chiunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perche', almeno in teoria, joao copre piu' posizioni. sul resto d'accordo.

      Elimina
  88. Rispetto alle aspettative al momento la campagna acquisti è desolante. Concordo. Poi potevano essere sbagliate le nostre (almeno le mie) aspettative. Però se arrivassero anche solo Schick, un centrale affidabile e abbastanza giovane e una punta esterna, anche giovane e promettente, si potrebbe rivedere il giudizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedi Schick come una seconda punta che partendo da destra non renda necessario prendere un vero esterno?

      Elimina
    2. Schick può essere seconda punta in un 442 o in un 4312, oppure anche punta che parte da dietro in un 4231 (ma non so quanto sappia fare il pressing iniziale sulla difesa, in questo caso). In ogni modo, poiché né Candreva né Perisic hanno il dono di puntare in dribbling, un esterno di scatto e dribbling secco secondo me è indispensabile.
      Ho visto ieri il terzo gol della lazio.
      Bravissimo lukaku ad andare sul fondo e a metterla indietro. Perisic e Candreva lo fanno spesso, ma se poi in area c'è solo Icardi la giocata è inutile perché almeno tre difensori lo bloccano. Servono esterni che a turno vanno in mezzo (come cuadrado sul gol che ha sbagliato da due metri dopo pochi minuti.- ma c'era -) e soprattutto il centrale della linea a tre e uno dei due centrocampisti che entrino con i tempi giusti e con veemenza. Poi se l'azione sfuma devono saper rientrare o, in alternativa, portare il pressing alto trascinando in su tutta la squadra.

      Elimina
    3. Ottima la Tua lettura del terzo goal della Lazio. È una giocata che noi facciamo ma in modo improduttivo mancando di un cc che si inserisce. Se prendiamo Schick e lo mettiamo dietro Icardi la musica cambierà.

      Elimina
    4. Così stando le cose lo vedo come primo cambio di Candreva (spesso l'anno scorso entrava Barbosa o Eder) o di Dalbert (difesa a tre, Candreva si abbassa, D'Ambrosio terzo centrale e Perisic e Schick più centrali dietro Icardi). Se si confermerà già pronto e decisivo vedremo al posto di chi e che accorgimenti bisognerà adottare.

      Finché non vi saranno dichiarazioni ufficiali non ci crederò, ma rimarrei male se non riuscissimo a prenderlo.

      Elimina
    5. Però se Schick si mette centrale a destra c'è sempre Candreva che per caratteristiche non è portato ad accentrarsi. A volte lo fa, ma soprattutto quando l'azione nasce da sinistra e prosegue sulla stessa fascia fino al cross finale.
      Joao Mario ha fatto gol con Pescara, Cagliari e Palermo proprio in questo modo, inserendosi centralmente, immagino e spero che migliorerà; se avessimo a destra un mancino che tende a stringere (anche perché più punta che esterno) ci troveremmo tre giocatori dentro l'area.

      Elimina
  89. Io non la percepisco una campagna acquisti desolante, o almeno, desolante mi sembra un termine eccessivo, erano desolanti quando si compravano giocatori a casaccio, quest'anno si è vista finalmente una certa progettualità, un cercare di essere precisi nell'individuare i profili (Dalbert a parte :DDD, cmq forza Dalbert!, speriamo sia davvero una upgrade rispetto a Nagatomo, così il japan si potrà concentrare sulle lezioni di yoga).
    Se poi arriva Schick e un ottimo centrale (obbligatorio) io credo che potremo ambire al quarto posto.

    RispondiElimina
  90. Qualcuno conosce il centrocampista Brlek, '94, del Wisla?

    RispondiElimina
  91. Dai. Veniamo da parecchie campagne acquisti davvero molto opinabili. Abbiamo acquistato progetti di giocatori oppure calciatori maturi ed affidabili che si sono rivelati piuttosto... inaffidabili (ed è un eufemismo). Sapete quel che penso dei medel e dei kondogbia (ho rimpianto non Teo, ma perfino Gargano vedendolo dal vivo a Verona). Abbiamo venduto spesso giocatori più che discreti (gli unici con mercato, del resto) per qutofinaziarci, sbagliando alla grande e rimettendoci dei soldi. Lo stesso scambio Benassi/D'Ambrosio è stato incomprensibile, a pochi giorni dalla scadenza di contratto del terzino, che per di più, non conoscendo i "codici" pochissimo giocò nel primo campionato. Per non parlare della misteriosa cessione di Guarin. E per fortuna non abbiamo completamente dato retta agli allenatori, perchè magari ci troveremmo con un Behrami, un Cannavaro, un Matri in più... Questo calcio mercato non mi sembra affatto male, invece. Si cerca di completare la squadra senza vendere i 2 o 3 ottimi giocatori che abbiamo e salvando quanto di buono c'è. Certo se poi a fine mercato pigliano Schick e non coprono i ruoli carenti, allora ci sarebbe da preoccuparsi davvero. L'importante che in campo entrino giocatori convinti. In fondo lo scorso anno, fino a che si pensava al miraggio champion, abbiamo fatte una serie di vittorie. Quindi? Safety first, e bene fa Spalletti ad insistere sul completare la difesa, e poi tutto il resto. E ben venga Duncan, regalato in modo incomprensibile. Non vorrei che l'"affare vecino" lo avesse fatto la viola, prendendo coi nostri soldi Benassi ed Eysseric, che tutte le volte che ho visto mi è strapiaciuto, compreso nel ritorno del preliminare. Stiamo in attesa. Il calcio a volte è una ricetta in cui gli ingredienti sono meno saporiti del risultato finale. E viceversa. Chissà mai che...
    Per Luciano. Il termine "desolante" per Banega non è da te e mi permette di usare il termine "improbabile" per Kondogbia, giocatore scarso e dal comportamento assai censurabile, dopo che, a parte FrankDeBoer, tutti in società lo hanno sempre difeso e riproposto al possibile. Le non convocazioni in Nazionale non sono avvenute perchè stavi in panchina, caro il mio super mediano, ma piuttosto proprio perchè ti hanno visto giocare. Se mi devo comperare un giocatore che sappia calciare la palla di sinistro, allora scelgo Manuel Veloso, piuttosto, che è in grado di prendere la porta ogni tanto. Non la nostra magari...
    Sulle gambone e le interferenze nei passaggi, lascerei perdere ogni discorso. Infatti, per Kondogbia c'è la fila. Per Teo c'era il Real e due squadre inglesi. E Medel lo abbiamo dovuto regalare quasi in Turchia, e per fortuna non aveva rinnovato l'ingaggio.Quindi? Aspetttiamo. A priori è difficile esprimersi, se non sul fatto di aver trattenuto Perisic (molto bene) e di aver dedicato alla difesa la maggiore attenzione (molto molto bene bene). E Schick stia dove sta o altrove. Non con i nostri colori. Io voglio giocatori che abbiano entusiasmo nel venire all'Inter. Un Vecino mi va benissimo. Come un Icardi o un Borja Valero. Se siamo una seconda o terza scelta... beh, stiano dove vogliono, ma lontano da Appiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla "seconda o terza scelta" ragiono alla ...Spalletti. Non mi importa di essere la seconda o terza, l'importante è che ci sia la SCELTA. Anche Sneijder, si disse, non voleva venire, preferendo "giocarsela" al Madrid. Ma poi venne...

      Elimina
  92. Kondogbia é un buonissimo calciatore, venderlo vuol dire rinunciare anche a un patrimonio tecnico importante.
    La scorsa stagione è stato molte volte fra i migliori dall' arrivo di Pioli, più continuo anche di Gagliardini.
    Mi dispiace anche lasciar partire medel, giocatore utilissimo che ha dato tanto per il club.

    RispondiElimina
  93. certamente sono molto più vicino a Marco che a Michele.
    Con Michele sono in disaccordo praticamente su tutto, a dimostrazione che si può discutere anche senza prendersela con i nostri giocatori e dirigenti (attuali, ma in qualche caso anche passati).
    Sulle operazioni del passato che lui considera sbagliate non torno, perché riguardano il passato e sono, le mie come le sue, valutazioni soggettive senza conoscere i fatti.per esempio io non credo che gli allenatori nostri facessero salti per i giocatori citati, anche se è vero che putost che gnent l'è mei putost.
    Banega non è più un giocatore dell'Inter e posso permettermi di dire quel che penso. E' passato nel calcio italiano come una meteora, nessuno fra due anni saprà più che sia esistito e per quello che tutti si aspettavano (io un po' meno) le sue prove sono state desolanti. Per me.
    Poi è chiaro che ddo un giudizio diverso su uno da cui non mi aspettavo nulla.
    Tra Kondo e Veloso (ma anche tanti altri) scelgo Kondo tutta la vita. Questione di modi di vedere il calcio. Io ho il mio. E temo che sentiremo la mancanza della sua forza sradica palloni.
    La storia della fila per uno o per l'altro lascia il tempo che trova. banega è venuto a parametro zero: dunque non c'era la fila.
    Per Medel alla sua età abbiamo realizzato un'ottima plusvalenza.
    Schick infine io lo voglio a tutti i costi. E' un giovane, è già fortissimo, può diventare un top.
    Insomma idee opposte, direi, ma che si possono confrontare costruttivamente, anche sapendo che nessuno cambierà idea

    RispondiElimina
  94. Nuovo post.

    Ho pubblicato un nuovo post riepilogativo di tutti i risultati e alcuni dati statistici della pre-season, qui: https://fratellidelmondo.blogspot.it/2017/08/pre-season-201718-un-riepilogo.html

    RispondiElimina

Printfriendly