domenica 28 gennaio 2018

Commentiamo assieme la partita: Spal - Inter 1-1

Nella foto (calciomercato.com) Mauro Icardi e Felipe durante la partita tra Inter e Spal di oggi pomeriggio valida per la 22a Giornata del Campionato di Serie A 2017/2018.

Commenta qui la partita di oggi pomeriggio tra Inter e Spal disputata allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara e finita con il risultato di 1-1 (aut. Vicari, Paloschi).

Emiliano D'Aniello

27 commenti:

  1. La partita non l’abbIano vinta, anzi abbiamo rischiato seriamente di perderla, perché c’è la siamo complicata da soli.
    Abbiamo rinunciato a presidiare le fasce secondo quelle che sono le capacità della squadra azzerando le potenzialità di Cancelo spostandolo a sx e poi nel secondo tempo quando abbiamo fatto il cambio Candreva EDER.
    Passati in vantaggio molto fortunosamente bastava inserire un terzino a sinistra, al posto di uno spento Brozo, riportando Cancelo a dx.
    Sono un grande estimatore di Spalletti ma oggi secondo me l’ha fatta grossa.
    Ma io sono solo un appassionato non un professionista del calcio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono concorde che oggi non l ha vinta spalletti... e la personalità di molti giocatori.

      Visti i risultati delle altre è un peccato mortale. L'ennesimo

      Elimina
  2. Nel ciapano siamo ancora vivi. Urge tornare a vincere.

    RispondiElimina
  3. La Roma ha perso. Suning vattene e portati Icardi.

    RispondiElimina
  4. Il fatto che le altre hanno perso dovrebbe farci mangiare le mani..
    Come si fa fare delle prestazioni come quella di oggi.totalmente vergognosa...
    Davvero mi sembra che Spalletti non ci stia capendo più nulla
    Ma lo ha prescritto il dottore che Candreva dev essere titolare pure quando non si regge in piedi?
    Ovviamente oggi erano almeno in 8 a non reggersi in piedi.
    Pazzesco

    RispondiElimina
  5. Io scrivo da un annetto qui dentro e so poco e nulla di questo blog e delle sue origini. Mi sembra di aver capito che prima era "Il blog di Luciano" e che dall'anno scorso ha cambiato nome (non so il motivo, né se sia cambiato anche altro). È sicuramente un blog apertissimo a chiunque, sia per commentare che addirittura per pubblicare post, come fatto da Fabio qualche tempo fa, e questo è sicuramente positivo.
    Magari sbaglio (anzi, è un'occasione per capire come sia nato questo piccolo spazio), ma nonostante il cambio di nome, Luciano non è un commentatore qualsiasi, anzi. È brutto leggere commenti come "Inutile che dica la mia, il dialogo è improduttivo". Non dico che dobbiamo avere tutti le stesse opinioni e arrivare alle stesse conclusioni, ma quando più volte si fa notare che ci sono dei problemi di comunicazione che interferiscono su quelli che sono gli obiettivi del blog, forse è bene risolvere questa cosa. Magari cercando di evitare di insistere sempre sugli stessi temi SE(!) affrontare gli stessi non arricchisce, ma impoverisce. Ha senso insistere se ogni intervento porta qualcosa in più, altrimenti è soltanto negativo. Tanto se non si cambia idea e non ci sono fatti sopravvenuti, sappiamo più o meno cosa pensiamo tutti riguardo ai vari ambiti. Però se fra un anno dobbiamo ancora parlare di Icardi vs Petkovic, Cutrone, Antenucci e altri che non so manco come si scrivano o Candreva vs Verdi, Deulofeu e chiunque abbia un dribbling migliore del suo... diventa poco "simpattìco". Lo dico perché avrei piacere a leggere qualche post di Luciano in più sulla prima squadra (senza assolutamente svalutare il lavoro di Emiliano), anche perché non seguendo molto le giovanili, non posso apprezzare quegli altri; lo dico anche perché non vorrei ci si avvicinasse a quei gruppi in cui si creano partiti contro o pro allenatore (Stramaccioni, Mazzarri, Mancini, De Boer...), dirigenza (Branca sì, Branca no...) eccetera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza nulla togliere a quelle che sono le scelte di Luciano, che chiaramente decide lui quando e se scrivere, mi permetto di dire che la penso come te. Cioè che fondamentalmente sono qui come tutti penso per i post di Luciano. Io per lo più gestisco il blog e lo faccio con grandissimo piacere e scrivo qualche post sperando di dare spunti di riflessione, ma chiaramente l'interesse primario anche mio è quello di leggere le opinioni di Luciano. Poi posso capire il suo punto di vista e che in determinati momenti un po' la squadra che non gira, un po' un clima un po' avvelenato (senza nessuna colpa particolare di nessuno) possano fare passare la voglia. Chiaramente spero che anche questa settimana Luciano ci ripensi e scriva della partita o comunque faccia un punto della situazione. :)

      Elimina
    2. Aggiungo che come dici è chiaramente aperto a chiunque voglia contribuire ma questo lo ha ribadito lo stesso Luciano sin dal principio e aggiungo che qui non è mai stato bannato né censurato nessuno proprio in virtù di queste scelte (e anche perché con piacere posso dire che chi scrive su questo blog non si è mai distinto per comportamenti e linguaggio scorretto).

      Elimina
  6. Comunque la crisi c'è stata, speravamo arrivasse il più tardi possibile e che fosse breve. Nonostante questo siamo praticamente a più quattro dal quinto posto, con la diretta concorrente che non se la passa meglio. Ciò non deve rallegrare, ma dovrebbe consentire di affrontare i problemi senza la disperazione di chi si ritrova a rincorrere, sperando in un miracolo.
    Ho letto che Pastore ha giocato anche da mezzala in questi anni, diventando un giocatore più completo di quello che abbiamo visto in serie A col Palermo. Tuttavia mi chiedo: c'è mai stato un acquisto, a gennaio per di più, capace di far cambiare radicalmente il volto di una squadra? Direi di no. Quindi può venire o meno, ma è più importante che noi torniamo a fare bene. Anche perché come abbiamo visto i nuovi possono farsi risucchiare dal contesto negativo di gruppo.

    RispondiElimina
  7. Però di fatto, Gabriele, le opinioni si sono cristallizzate e questo credo sia difficilmente smontabile.
    del resto, sapevo benissimo che era impossibile conciliare la mia visione del calcio che io considero pratica e utilitaristica (ovviamente nel senso migliore) con l'opinione della stragrande maggioranza dei commentatori post sacchiani, soprattutto giovani.
    Ti faccio un esempio: per come è normato il calcio oggi secondo me conta solo il gol. La Samp ha giocato un gran primo tempo e la Roma ha sbagliato un rigore. la Roma ha giocato un gran secondo tempo e nell'unica azione di rimessa la Samp ha segnato.
    Una ha rischiato di perdere quando ha giocato benissimo, l'altra ha perso quando ha giocato benissimo. Una ha rischiato di vincere quando ha giocato male, ma poi ha perso quando ha giocato bene.
    Dico di più: oggi chi gioca bene tutta la partita per me è sospetto. Se tu quando giochi bene non segni, poi è logico che cali e l'altro vince.
    Nel primo tempo appena la Samp è calata la Roma ha avuto il rigore. Nel secondo, esaurita la spinta della Roma, la Samp ha segnato.
    Noi stiamo facendo male. Non avessimo preso i due gol nel. recupero o quasi delle ultime due trasferte, oggi avremmo lasciato la Roma a 7 punti.
    In questo contesto criticare uno che ha segnato 20 gol, dicendo che lo fa...per sé, può anche avere un fondamento di verità. Però bisognerebbe sostituirlo con uno che sicuramente ne fa più di 20. Poi anche se li fa per sé non importa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Se tu quando giochi bene non segni, poi è logico che cali e l'altro vince". Proprio quello che dopo Inter-Roma 1-3 non mi ha convinto della Roma. Quando cala l'intensità... il nulla. Stessa cosa al ritorno. In fondo, anche facendo schifo, abbiamo possibilità di arrivare quarti, che è quello che volevamo. Soprattutto quelli che parlano, altrimenti, di fallimento.

      Elimina
    2. Secondo me invece il discorso è che se giochi bene e hai decine di occasioni, può capitare che due o tre partite non le vinci perché hai sfortuna come la roma oggi... ma una 30ina le porti a casa.
      La roma ha giocato bene il secondo tempo ieri, 30 minuti con noi e 20 a genova. Normale porti a casa 2 punti e non 9.

      Noi abbiamo ottenuto moltp piu di quanto meritassimo nelle prime 10 giornate (mi ricordo come criticavo nonostante le vittorie a crotone e benevento) e questo era ovvio portasse ad una diminutio nelle successive partite.

      Il calcio é fatto di episodi ma chi costruisce maggiormente per poterne avere è più probabile ne abbia a favore

      Elimina
  8. Poi su tutto il resto un po' di ragione probabilmente l'hanno tutti.
    E' vero che Candreva non salta l'uomo puntandolo in dribbling, non stringe al centro, non segna. E' vero che Perisci ha le stesse caratteristiche, è vero che Borja sa giocare ma atleticamente è carente, è vero che Gagliardini è il contrario, è vero che Cancelo ha personalità ma anche che la usa spesso in modo spagliato e presuntuoso, come è vero che D'Ambrosio è più solido ma meno tecnico e sicuro con la palla tra i piedi; è vero che servirebbe una seconda punta che giocasse più vicina ad cardi e che per caratteristiche di dribbling e rapidità potrebbe aprirgli più spazi e approfittare dei suoi movimenti (perché se i movimenti li fa per Borja o per esterni che non tagliano in mezzo servono solo a portare lui fuori dalla zona gol.
    Insomma, un po' di verità ce l'hanno tutte le tesi. Ma anche su Icardi. Chi non lo cambierebbe con l'Higuain dell'ultima stagione a Napoli? ma abbiamo mai visto marito con a fianco Martens e Insigne, con hamsik che entra e magari con un regista che verticalizza a tempo e con precisione.
    Ci servono attaccanti che rientrino e coprano e si ridicolizza questa esigenza. Se avessimo difensori e centrocampisti dai piedi buoni, atleticamente dominatori, aggressivo e velocissimi le tre punte potrebbero anche restare alte. tutta la squadra resterebbe alta, si presserebbe alti e non servirebbero eccessivi rientri sfiancanti delle punte.
    ma anche ui bisognerebbe trovare un equilibrio. Bisognerebbe che quando giochi così ci sia chi segna. perché non puoi giocare così 90' e se non segni quando dai tutto, poi ti infilano, appena la lucidità non ti consente più di muoverti tutti sull'anticipo con estrema efficacia e simultaneità.
    Insomma , le cose non sono mai così semplici come appaiono solo a quelli che pontificano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema é: é piu facile diventare la squadra adatta ad icardi cambiando 4 undicesimi della squadra dovendo sacrificare perisic e skrinjar, o forse sacrificare icardi per un attaccante più funzionale anche se meno prolifico con il fatto che la sua vendita possa portare un miglioramento anche in altre zone del campo?

      Elimina
  9. Io che sono spesso in disaccordo con luciano e la sua visione, vedo luciano come un padre virtuale da cui comunque apprendere e far tesoro delle sue conoscenze .
    il suo contributo sui giovani e sul calcio è da anni per me un appuntamento fisso e una certezza, oltre che un piacere.
    Di certo non vorrei esser causa del suo voler scriver meno e qualora lo fossi sarei pronto a fare un passo indietro in quanto riconosco che di certo i contributi di luciano sono fondamentali per il blog e per noi interisti in genere.

    Non smetterò di scrivere, perchè so che luciano non vorrebbe questo, ma almeno sarò meno testardo nel ribadire le mie opinioni e lascerò correre maggiormente sulle mie posizioni.
    Se non vi disturbano e ne avrò la possibilità farò le pagelline di fine partita... ma se sono oggetto di troppa discussione per me va bene anche limitarmi a qualche commento.
    Un abbraccio a luciano, sicuro che voglia continuare a dare il suo contributo. (E spero di riuscire una buona volta a dargli la mano e offrirgli un caffè dal vivo. Sono una persona migliore di quel che sembro nel blog :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto dopo un risultato amaro...divento intrattabile

      Elimina
    2. Un po' testone lo sei ,ma quello lo siamo un po' tutti nelle nostre convinzioni calcistiche :
      L'invito a te , a Luciano , a tutti è quello di mantenere acceso questo angolo nerazzurro...e le tue pagelle sono ormai "un momento" irrinunciabile...;)

      Elimina
    3. Soprattutto dopo che non vinciamo...mi si chiude la vena..

      Elimina
  10. fabio, non ti devi preoccupare, semmai sono io che di fronte a certe prese di posizione reiterate e che non condivido ho delle asprezze "reattive"che mi portano a posizioni opposte anche esagerate e drastiche. Riccardo, una delle persone migliori del blog non scrive più dopo scontri verbali con me e mi dispiace moltissimo. Anche il Gianca scrive meno dopo che ho contrastato rudemente alcune sue tesi. A me dispiace perdere quelli che considero amici anche se quasi solo virtuali per eccessi verbali e incomprensioni.
    Ma adesso il problema non è questo. Non ho detto che non scriverò più. Solo che finché la situazione (dell'Inter) sarà questa, sono un po' meno motivato.
    Che senso ha dopo una partita finita male, l'ennesima, il solito balletto di responsabilità. Sappiamo già che per alcuni la colpa è di Icardi e Candreva, per altri di D'Ambrosio e Gagliardini, per me anche di Borja e Cancelo.
    Che per alcuni Spalletti è incomprensibile per aver spostato Cancelo a sinistra, mentre sarebbe stato più comprensibile spostare a sinistra D'Ambrosio.
    A me no interessa distribuire colpe. So anch'io che Icardi certe volte gioca meglio di altre, candreva, idem, perisic idem Borja idem e così via.
    Il problema è che tutti questi che ho citato, e gli altri sono i nostri giocatori, non ne abbiamo di meglio (in attesa di vedere Raffina ed eventualmente Pastore, nella speranza che non siano i nuovi lijaic e Jovetic, oppure Banega e Gianmario.
    Gli uomini sono questi e hanno tutti delle qualità e dei limiti, sono assemblati in modo che non dà troppa efficacia. Possiamo solo sostenerli e sperare che facciano del loro meglio. Non sono scarsi, nessuno e hanno ancora la possibilità di ottenere quello che sogniamo: un posto in CL. Certo, gli attacchi di lazio e Roma (ma anche di Samp Atalanta e Milan) a tratti sembrano devastanti, cosa che a noi non riesce mai, neppure quando vinciamo. Noi per ottenere il meglio dobbiamo puntare su altre cose. Compattezza, solidità, cinismo, condizione e determinazione al top.
    Se riusciremo ad avere questo per 25 partite e nelle altre non lasceremo troppi punti sul campo, possiamo farcela. Ma sarà difficilissimo. Visti i punti che stiamo buttando e le prospettive: fino a quando durerà questa situazione? Questo secondo me è il vero problema. Non le scelte di Spalletti o le qualità e i limiti di Icardi o di cancello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che questi uomini lo scorso anno non sono stati in grado di uscire. Le uniche partite vinte a fine anno senza molti titolari. A mio parere serve un reset di uomini nella prossima per dare una scossa.

      Dentro pastore rafinha karamoh

      Handa
      Cancelo miranda skrinjar d ambrosio (nagatomo)
      Borja vecino
      Rafinha pastore perisic
      Icardi

      O addirittura gagliardini a l posto di perisic e rafinha e pastore a inventare dietro icardi.
      O eder per perisic giocando con pastore dietro due punte

      Elimina
    2. Ovviamente jkaramoh nel caso non arrivasse pastore con rafinha trequartista

      Elimina
  11. Sbagliero... ma jovetic a dare ogni tanto fiato a icardi...sarebbe servito eccome..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però Spalletti ha già detto che Jovetic ha bisogno di sentirsi importante. Quindi avrebbe reso poco e non sarebbe stato sereno.

      Elimina
  12. il dato del turno di campionato è che oramai la Var è diventata l'ennesimo strumento di controllo del casmpionato.
    lo strumento Var sarebbe utile, ma le teste che la usano...
    sono da regime.

    RispondiElimina
  13. mi pare che il var abbia fallito miseramente

    grazie a tutti quelli che hanno fatto di tutto per boicottarlo..

    saranno contenti Inzaghi Buffon giornalisti opinionisti vari

    le emozioni del calcio sono salve

    RispondiElimina
  14. Luciano come sempre avevi ragione tu
    speravo cambiasse qualcosa invece e' sempre peggio ora forse e' anche piu palese

    RispondiElimina
  15. Ho pubblicato il post sulla partita: https://fratellidelmondo.blogspot.it/2018/01/sono-saltati-tutti-gli-equilibri-spal.html

    RispondiElimina

Printfriendly