lunedì 30 ottobre 2017

Preview: Verona - Inter

Segui e commenta in diretta su Fratelli del Mondo - Internazionale Sempre la gara valida per la 11a Giornata del Campionato di Serie A 2017/2018 tra Hellas Verona e Inter.

Facciamo il punto della situazione prima della sfida di campionato di questa sera contro il Verona di Fabio Pecchia.

È una partita, la undicesima gara di campionato, che ci vede chiaramente scendere in campo con i favori del pronostico, ma che la classifica (per quanto positiva) e i risultati delle avversarie ci invitano a non prendere sottogamba e conseguentemente a scendere in campo con la mission di ritornare dalla trasferta del Bentegodi con tre punti e confermarci al secondo posto in classifica solitario dietro al Napoli.

Lo stesso Spalletti del resto ha espresso in maniera convincente il concetto alla vigilia, quando ha detto che non ci sono alternative: dobbiamo continuare a spingere. Dobbiamo continuare a dare il massimo e fare più punti possibili.

Questo secondo me, a parte che per mantenere la posizione acquisita, anche in previsione di quelli che potrebbero essere (fatti i dovuti scongiuri) momenti difficili che per ragioni evidenti mi auguro arriveranno il più tardi possibile.

Del resto i risultati di questo fine settimana sono stati evidenti.

Le altre, dalla Juventus alla Roma, dalla Lazio al Torino, che affronteremo nel prossimo turno di campionato, non mollano di un centimetro e se in partenza sembravano solo bianconeri, giallorossi e Napoli, le tre squadre più competitive, a queste oggi dobbiamo per forza aggiungere i biancocelesti di Simone Inzaghi, che hanno portato a casa una Supercoppa e hanno una continuità nei risultati impressionante.

Noi intanto andiamo in trasferta a Verona a giocare contro l'Hellas, penultima in classifica a quota sei punti (come il Genoa) e che ha segnato solo sei goal, subendone ventidue.

Per quello che abbiamo visto finora, è una squadra ampiamente alla portata e che non sembrerebbe avere particolari punti di forza in nessun reparto. Ma questo chiaramente non significa niente: proprio la bassa posizione di classifica e i pochi punti raccolti dovrebbero bastare a caricare la squadra avversaria e costituire per loro un incentivo in più nel fare risultato davanti il pubblico di casa. Senza considerare che apparentemente finora noi qualche problema con le cosiddette 'piccole' sul piano del rendimento e soprattutto nel finalizzare ce lo abbiamo avuto.

Ad ogni modo tatticamente il Verona dovrebbe confermarsi in campo con il 4-3-3 e due esterni d'attacco larghi a sostegno del centravanti e stella della squadra, uno degli ex di turno, cioè Giampaolo Pazzini.

Gli esterni potrebbero essere Cerci e il giovane talento Verde, pronti nel caso a scalare sulla linea dei centrocampisti e in fase di non possesso spostare la squadra a quello che idealmente si potrebbe configurare come un 4-5-1.

Nel centrocampo potrebbero trovare spazio due vecchie conoscenze come Bessa (in ballottaggio con Fares) e Fossati. Oltre l'argentino Zuculini.

Difesa a quattro (assente Caceres) con Caracciolo e Herteaux centrali che probabilmente 'francobolleranno' Maurito per tutti e novanta minuti.

Nonostante si sia giocato infrasettimanalmente ritengo ci sia stato abbastanza tempo per recuperare (abbiamo giocato martedì) e sinceramente mi aspetto che Spalletti riproponga, salvo sorprese, la stessa formazione vista in campo contro Milan, Napoli, Sampdoria.

Rientra dall'infortunio Brozovic, che fa parte dei convocati e che spero di vedere in campo almeno una mezz'ora.

Mentre non so se Spalletti rinuncerà strategicamente a Miranda, diffidato, ma non credo.

A parte questo, le dichiarazioni dopo la Sampdoria sui vari Cancelo, Dalbert, Joao Mario mi fanno pensare che per motivi diversi nessuno dei tre al momento abbia chance di giocare dal primo minuto.

Del resto Nagatomo e D'Ambrosio sembrano in ottime condizioni; così lo stesso Candreva; mentre il centrocampo ha forse più bisogno di un cambio a Gagliardini e Vecino che di un giocatore sulla trequarti, dove comunque secondo me Spalletti considera più Brozovic che Joao Mario.

La chiave della partita? Secondo me sarà nella interpretazione del match da parte degli esterni, sia per la fase difensiva che quella di attacco.

Non penso che andremo lì assumendo un atteggiamento attendista, quindi sarà fondamentale conquistare il controllo del centrocampo, dove mi aspetto una ulteriore crescita sul piano della personalità da parte di Gagliardini e a quanto pare (anche stando alle dichiarazioni di Spalletti) resta ancora da esplorare il potenziale di Vecino.

Due giocatori che in ogni caso potrebbero fare valere la loro fisicità contro i centrocampisti dei gialloblu.

Sembrerebbe tutto facile insomma. Motivo in più per restare concentrati: questi punti qui sono alla fine quelli che fanno la differenza a fine campionato e che costituiscono una specie di 'salvaguardia' ove si possano presentare momenti negativi e quegli scivoloni che in una stagione ci possono pure stare, ma che possono essere superati solo da un gruppo che è una vera e propria squadra.

Noi ci stiamo arrivando: continuiamo in questa direzione. Per scivolare (nel caso, ma ne facciamo volentieri a meno) ci sarà tempo. Adesso diamoci dentro.

Emiliano D'Aniello

92 commenti:

  1. Ma il nordcoreano che sta giocando a Perugia? Qualcuno lo ha visto giocare?

    RispondiElimina
  2. Ieri sera ho visto Torino Cagliari: Nicolo Barella sarebbe da prendere oggi stesso.
    Talento purissimo e veramente completo. Dovessi investire su un giovane andrei dritto su di lui. In Italia non ne vedo di migliori nel ruolo.
    Sarebbe perfetto per noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono già espresso su di lui, secondo me è veramente bravo, vede il gioco e calcia benissimo, non ci penserei su due volte nel prenderlo, se ci fosse la possibilità.

      Elimina
  3. incredibile, Gianca. SeS dà 6.5 all'arbitro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SeS è senza vergogna !!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  4. Di barella avevo parlato almeno un paio d'anni fa quando era ancora in primavera. Poi non l'ho seguito abbastanza per esprimermi, ma mi fido del vostro giudizio

    RispondiElimina
  5. Formazione confermata, come a Napoli e con la Samp

    RispondiElimina
  6. Primo tempo onestamente brutto. Un'infinità di errori tecnici delle due squadre. Il verona palesa delle qualità tecniche non da serie a.
    Il fatto di essere solo 1 a 0 è una colpa dell'Inter, che sta affrontando un avversario molto inferiore.
    Alcuni giocatori (perisic, candreva) sembrano poco nella partita, e tentano tacchi e tocchetti che non sono nelle nostre corde.
    Per rendere dobbiamo essere concentrati e dare il 100%.
    Non bene anche gagliardini e nagatomo.
    Skrinjar sempre monumentale. Icardi molto volitivo, ma mai pericoloso fino ad ora (e mai servito)
    Borja meno bene del solito nella gestione del pallone, ma ottimo inserimento per il gol

    RispondiElimina
  7. Brutta partita. Fatichiamo a costruire gioco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poco essenziali. troppi tocchi, alcuni anche supponenti, che portano errori e...rischi potenziali. Basterebbe accelerare, che sotto pressione il Verona è poca cosa. Meglio sbagliare un passaggio destinato a creare pericolo che sbagliare il decimo passaggino indietro.

      Elimina
  8. Stiamo recpuerando una tendenza a regalare gol che gli avversari non segnerebbero mai

    RispondiElimina
  9. Forse è il caso di cambiare candreva e gagliardini....

    Certo che si parla tanto di giocatori di corsa e forza... Ma a calcio si gioca coi piedi e con la tecnica. Se si fa una scelta offensiva giusta ogni 10... È facile non si riesca a costruire granche

    RispondiElimina
  10. Stasera un po' tutti maluccio. Tanti errori tecnici. Rispetto alla Samp un passo indietro.

    RispondiElimina
  11. Una vittoria che sa di sconfitta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio delle sconfitte che sanno di vittorie...montella docet.

      Elimina
  12. Buoni i 3 punti. Ma non la partita.

    RispondiElimina
  13. Sono le vittorie che preferisco...brutti, sporchi e vincenti...AMALI !

    RispondiElimina
  14. Partita infarcita di errori un po' supponenti ma vittoria comunque indiscutibile. Non sono affatto convinto del rigore perché Handanovic supera di fianco Cerci e il fallo non è netto. Secondo me anche questa, come la precedente, era una partita da Karamoh che entra nel secondo tempo e costringe il Verona a stare attenta in difesa invece che riversarsi nella nostra metà campo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque Handa fa una cosa inutile. E' la seconda partita consecutiva che le sue cose negative sorpassano quelle positive, anche perché ha dovuto fare zero parate ed una sola uscita seria. Ma deve stare concentrato. Male anche D'ambrosio.

      Elimina
  15. A me invece non è sembrata una partita allarmante. Probabilmente siamo un po' sulle gambe negli uomini chiave, Perisic per me fra tutti. Prendere i punti in queste partite fa la differenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perisic brutta partita con grande gol.

      Elimina
    2. Forse allarmante no ma dopo il pareggio abbiamo fatto un unico tiro in porta, quello del gol, insomma ci è andata bene.

      Elimina
    3. Dimenticavo l'azione prima del gol, con la traversa di Vecino, ma il discorso resta.

      Elimina
  16. Male.
    Grossi limiti contro squadre vhiuse palesati nuovamente.

    Pagelle
    Handanovic 5,5 (errore sul rigore procurato, per il resto sicuro)
    Nagatomo 5,5 (impreciso e spinge pochissimo)
    D'ambrosio 5 (poca qualità nelle giocate, ci mette fisico, ma un suo errore porta al rigore su cerci)
    Miranda 6,5 (sicuro anche se sempre con una parvenza di svogliatezza)
    Skrinjar 8 (perfetto. Sia difensivamente che in impostazione)
    Gagliardini 5,5 (primo tempo molto male, da poca qualità con le sue giocate, ma quando c è da mettere il suo fisico e altezza di fa trovare pronto. Meglio nel secondo tempo)
    Vecino 6 (senza infamia e senza lode)
    Perisic 6,5 (pare svogliato...ma alla fine la decide lui.)
    Candreva 5(una sola palla giusta, il cross che porta al gol, per il resto oltre a tocchi leziosi inanella una incredibile quantità di scelte sbagliate)
    Icardi 5 (si impegna, torna e fa il possibile. Però non è mai pericoloso in tutta la partita e non riesce mai a far salire la squadra giocando sempre di prima e sbagliando molto)
    B.valero 6,5 (il gol, ma non la solita qualità nei passaggi. È però fondamentale per la nostra manovra)
    Cancelo 6( mette poco la gamba nei contrasti)
    Brozovic 6 (nulla prr cui ricordarlo)
    Eder sv (si impegna e si fa trovare anche in corridoi offensivi)

    Spalletti 8 alla stagione 6 per questa partita.

    RispondiElimina
  17. Ancora una volta grande sofferenza per quasi tutto il seoondo tempo alla completa mercè del Verona, però la squadra si mantiene coerente e compatta senza mai dare l'idea di sbracare mentalmente, anzi il contrario, e per questo l'unico vero pericolo del Verona consiste in un grandissimo regalo confezionato amorevolmente dalla coppia D'Ambrosio-Handa, praticamente li abbiamo obbligati con la violenza a segnare, in nessun altro modo sarebbero mai siusciti a farlo.

    Io dico bene per la tenuta mentale e per la squadra che rimane tale fino alla fine.

    RispondiElimina
  18. Voti generosi Fabio. Solo il solito SK da 7, 6 a Miranda e Vecino. Gli altri insufficienti e sulle gambe di fronte ad un Verona modesto,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh...perisic e borja per il gol...
      Cancelo e brozo sono due 6 che sanno di s.v.
      Gli altri tutte insufficienze..

      Elimina
  19. Insomma mi sembrate troppo critici, non oso immaginare cosa succederà alla prima sconfitta....o forse si preferisce il bel gioco montelliano ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contro samp napoli e milan...non siamo stati cosi critici. ma contro un verona paleseme te inferiore non abbiamo giocato vene

      Elimina
    2. Ora sentiremo se Spalletti è contento di questa partita. Probabilmente se la sconfitta continuerà a non arrivare sarà perché Spalletti è molto più critico degli interventi che hai letto qua...

      Elimina
    3. Nelle interviste è abbastanza contento, poi chi lo sa...

      Elimina
  20. L'Inter non produce un gran gioco perché ha alcuni buoni giocatori con dei limiti oggettivi. L'allenatore ha reso questa squadra compatta e questo può bastare per arrivare tra i primi, non certo vincere, nel nostro campionato. Arrivati in Champions, si procederebbe a migliorare la squadra in chiave scudetto e di una competitività dignitosa in Europa.

    RispondiElimina
  21. Spalletti ha parlato di ottima partita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche di un ottimo Icardi (anzi, a Sky di Icardi eccezionale); fabio contesterebbe...

      Elimina
    2. Lo sto ascoltando in conferenza stampa, non sta parlando di ottima partita:-)

      Elimina
    3. Spalletti difebde e difenderà sempre i suoi giocatori. E fa bene. Fa parte anche del suo ruolo.
      Icardi ieri ha messo voglia, volontà e abnegazione. Bisogna applaudirlo.
      Poi la sua prestazione è a mio parere insufficiente, perché mai pericoloso e con troppi appoggi sbagliati, oltre a non aver mai trovato corridoi offensivi.
      Manspalletti è giusto dica che è stato eccezionale

      Elimina
  22. Non volevo farvi irritare...solo che non siamo mai contenti, la penso come Spalletti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non si irrita nessuno, si parla di calcio.

      Elimina
    2. Non irriti, si parla:-) Quindi tu speri che l'Inter faccia le prossime partite così, con dieci volte gli errori delle partite precedenti, errori che hanno portato anche al pareggio e che non credo siano dipesi dalla froza delk Verona. Me lo vedo proprio Spalletti negli spogliatoi che sorvola su queste cose.

      Elimina
    3. se i risultati sono questi sì , lo spero fortissimamente. Insomma questa squadra sta facendo i miracoli, coesi, non mollano mai, di più non saprei cosa possano dare.

      Elimina
    4. Contento te... se preferisci partite come questa a quelle con la concentrazione dimostrata con il Napoli....

      Elimina
  23. Ah ah ah, Spalletti "speriamo che il palo di stasera non ci tolga il record di fortuna che ci tengo"....sassolini...

    RispondiElimina
  24. Io non mi aspettavo una partita molto diversa, anche se speravo di creare qualche chiara occasione in più. Derby, Napoli, Samp e Verona: non era scontato fare meglio oggi. Oggi probabilmente non eravamo freschissimi ma credo possa essere un discorso più di testa che di gambe. In questo senso il Torino e la cornice di pubblico potranno essere uno stimolo in più.

    RispondiElimina
  25. e si consideri che Spalletti ha appena iniziato il suo lavoro

    RispondiElimina
  26. Intanto esce fuori che il rigore non c'era: attaccante fuori gioco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di millimetri. Io non me la prendo, siamo veramente sull'opinabile. Il frame prima-dopo...

      Elimina
  27. Icardi non benissimo, soprattutto nel secondo tempo si è visto di meno. Il primo tempo mi ha ricordato quello Benevento, in cui comunque la squadra accompagnava di più e ha creato di più. Al momento determina in area e, non sempre, contribuisce fuori. Partita secondo me non da buttare via nell'ottica di un percorso di crescita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me meglio che ad esempio a crotone e benevento, per quanto riguarda la volontà di venirla a prendere dietro.

      Elimina
  28. ....dimenticavo per i giornalisti della gazzetta Inter seconda e Roma virtualmente quinta ,

    RispondiElimina
  29. Fossilizzarsi sul rigore che non c'era è sbagliato. resta il fatto che non c'era e che a volte abbiamo visto nostri gol annullati per cm...anche più piccoli. ma il (la) VAR non è stato istituito proprio per dirimere i casi complessi? Se uno è in fuori gioco di due metri non c'è bisogno della moviola.
    Comunque considero sbagliata la regola del fuorigioco come viene attuata ora.
    La ratio del fuorigioco sta nell'evitare che un giocatore stia fisso alle spalle della difesa avversaria. Se un giocatore ha un ginocchio o un piede oltre la proiezione della figura dell'ultimo difensore non sta speculando. per me si deve tornare al fatto che per esserci fuorigioco ci debba essere almeno luce fra i due corpi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi totalmente d'accordo sul fuorigioco e come andrebbe interpretato.

      Elimina
  30. da fc inter news (ma lo avevo sentito anche con le mie orecchie).
    Spalletti: "Buonissima partita sotto ogni aspetto. Icardi? Fondamentale".
    Poi è legittimo pensare che lo 'dovesse' dire, ma non si può affermare che abbia detto il contrario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... Nel caso della partita di ieri...come nel finale con la samp... Mi sembra sia più un'intervista dettata dal suo ruolo.

      Elimina
  31. Buongiorno a tutti
    Della vittoria di ieri bisogna prendere soltanto i tre punti e poco altro....
    Cmq mi sembra evidente che accusano un po di stanchezza...penso che almeno un paio di pedine vadano cambiate la prox.

    RispondiElimina
  32. Ragazzi, abbiamo fatto 11 partite e 29 punti.. 9 vittorie e 2 pareggi, con dentro partite contro Roma, Napoli e Milan e stiamo ancora quì a fare le pulci alla squadra e a Spalletti. Qualcuno pensa davvero che in un campionato come quello italiano, con una squadra che qualche limite lo ha pure, si possano giocare tutte le partite a 1000 con la stessa intensità e precisione? A nessuno viene in mente che ci siano anche altre variabili? Un pò di inevitabile stanchezza, magari una motivazione diversa da quella che si può avere contro Napoli o Milan, carichi di lavoro magari più pesanti che volutamente vengono inseriti prima di una partita non proprio proibitiva.. Io sinceramente preferisco soffermarmi sul fatto che, a prescindere dagli errori, quando abbiamo avuto necessità di far gol in qualche modo lo abbiamo fatto. Così com'era capitato nel derby, appena subito il pareggio ci siamo spinti in avanti ed abbiamo creato un'occasione da gol e successivamente il gol del vantaggio. Questo secondo me è il segnale di una squadra forte, con il giusto piglio e la giusta cattiveria. Una squadra quadrata che può anche commettere errori, ma non molla mai e ci prova fino alla fine. Dopo anni, una squadra vera.

    RispondiElimina
  33. A conferma della giusta prudenza di Luciano coi giovani segnalo la partita di ieri del fenomeno Kean.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in che senso Riccardo?
      per me ottima la sua partita, ammetto di non averlo visto prima se non in spezzoni: mi ha impressionato positivamente

      Elimina
    2. Mi è parso molto fumoso, tanta grinta ma pochi risultati.

      Elimina
  34. Domani si gioca a Sesto, quale è la fermata della mm ? Grazie

    RispondiElimina
  35. Primo tempo tutto sommato discreto. Zero rischi e chiuso in vantaggio.
    Secondo tempo un po’ più allarmante. Partita che doveva essere chiusa nei primi 15 del secondo tempo (e di potenziali occasioni ne abbiamo avute tante... sprecate da cattivi tempi di giocata - in particolar modo da Candreva).
    Il rigore è per me vergognoso: in primo luogo è lampante il fuorigioco, in particolare a velocità di gara, e poi a mio parere il fallo è di Cerci e non di Handanovic.
    Bene miranda skriniar ed a mio parere anche gagliardini vecino. Male Perisic e candreva; così così Borja nagatomo e Dan brosio.
    Icardi troppi errori tecnici nei movimenti incontro ma bene che provi a variare un po’ il suo gioco.
    In area con candreva che ritarda sempre il Cross non è facile per un centravanti come lui.
    Cancelo un po’ preoccupante per la mollezza con cui è entrato - se non è pronto meglio mettere Santon.
    In definitiva vittoria strameritata ma ce la siamo complicati da soli (come con la Samp); serve ancora più attenzione - non fare niente per scontato.
    Spalletti un grande davvero, non me lo aspettavo a questi livelli.

    RispondiElimina
  36. Partita sotto tono, sicuramente la stanchezza ha giocato un ruolo importante.
    Mi è piaciuta però la voglia di vincere e la tranquillità dimostrata dopo il pareggio.
    Certo è mancato il possesso palla fatto a dovere e con continuità e molti sono stati gli errori dei nostri. Inoltre andava chiusa prima

    Mi piacerebbe gradualmente vedere inseriti sia cancelo che dalbert come terzini, credo possano essere loro un ottimo trampolino di lancio per diventare una grande squadra e migliorare nella tecnica e velocità nel gioco sugli esterni (con partenza da dietro)

    RispondiElimina
  37. Se mi permetto un'interpretazione della partita di ieri ho avuto la sensazione che sia stata pressa un po' sotto gamba, mi sembra strano che nella partita precedente si riusciva a mantenere un ritmo elevatissimo, perchè questo era, per 60 minuti e poi 6 giorni dopo non c'è stato niente. Ieri nel primo tempo se non l'avessimo chiuso in vantaggio mi aspettavo una strigliata dell'allenatore durante la pausa.
    Che poi mi sembrava proprio si accontentassero di un solo gol di vantaggio, infatti appena ha pareggiato il Verona siamo ritornati a creare in avanti ed abbiamo trovato il gol di vantaggio, vero sugli sviluppi di un calcio da fermo, ma sicuramente ci saremmo trovati pericolosi. Poi appena segnato ci siamo rilassati e non abbiamo cercato il doppio vantaggio, proprio mentre il Verona si scopriva di più. Io in quel momento avrei fatto questo doppio cambio, fuori Candreva ed Icardi dentro Eder e Karamoh.
    A parer mio bisogna lavorare ancora parecchio su questo fattore, non possiamo permetterci di arrivare al triplice fischio con un solo gol di distacco, perchè basta un attimo e ci ritroviamo sotto lazio, roma, ladri e napoli. Sembra una banalità ma penso che una tra lazio, roma e noi prima o poi perderà dei punti, ed appena questo succederà questa squadra facilmente si staccherà dalle altre due, se noi stacchiamo mentalmente in queste partite, cosa succederà appena girerà male e faremo due punti invece che 6 contro due piccole? Molleremo, ed è facilissimo che succeda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mie pagelle:
      Handanovic: 5,5 nelle ultime partite sta prendendo delle scelte sbagliate, perchè non sono episodi dove sbaglia a parare ma semplicemente fa errori di scelta, ad esempio ieri può aver deciso di continuare l'uscita perchè nella partita con la Samp lui non era uscito. E' un suo limite, avrei anche un idea sul futuro di Handanovic, che non si discute, ma non penso che continuerà ancora parecchi anni ad alti livelli.
      D'Ambrosio: 5+, commette due errori, non particolarmente grossolani, come Astori, però molto sfortunati, soprattutto sul rigore loro, doveva avere la lucidità di rilanciare subito in avanti, mettendo in gioco una palla sporca ma almeno lontana, in fase offensiva comunque partecipa bene alla manovra accompagnando l'azione.
      Skriniar 7,5. beh, è fortissimo, non so cosa aggiungere.
      Miranda 6+ , non mi è dispiaciuto, però mi continuo a chiedere se certe seituazione le gestisce o con sufficienza o comincia ad avere un calo di prestazioni, io sinceramente per Gennaio prenderei un centrale difensivo, forte titolare che prenda il suo posto.
      Nagatomo 6,5 , dalle sue parti agivano in due, Verde e Romulo(in enorme spolvero, le prossime partite ritornerà nell'ombra ovvio) però il suo binario ha retto bene, si è proprosto poco ma pensava sicuramente più a coprire le possibili ripartenze nel suo lato.
      Gagliardini 6+ Vero che non ha rapidità, però la sua presenza fisica a centrocampo si sente, oltre a mostrare concentrazione per quasi tutta la gare, ha faticato un pò all'inizio, dove ha mostrato qualche errore dovuto ai pochi cali di concentrazione.
      Vecino 6,5 vorrei dargli 7 per il ruolo che ha in questa squadra, cercavamo un centrocampista incursore e l'abbiamo trovato(arriverà a fine stagione in cui si scoprirà che avrà partecipato a parecchie azioni offensive in maniera attiva, questo fa il centrocampista incursore, mica solo i gol) , giocatore che nessuno si aspettava facesse già così bene.
      Borja 6,5 lavoro che si nota più in fase difensiva che propositiva, a dimostrazione che ieri non abbiamo tenuto un ritmo alto per tutta la partita sta che è arrivato tranquillamente a giocare quasi 80 minuti, ma poteva farne di più.
      Candreva 6,5, anche lui leggermente sottotono, non ha sbagliato molto in avanti, solo che rispetto alle sue ultime prestazioni ci si aspettava più continuità offensiva. Comunque dei 3 avanti il migliore
      Perisic 6+ , per la maggior parte della partita si limita un pò a fare il compitino e viene contenuto bene sulla fascia dai veronesi, quando si accentra risente della mancanza di ritmo del resto della squadra. Il gol è bellissimo, la forza della palla creava queste alternative, o entrava in porta, o faceva male ad un difensore/portiere, o colpiva un aereo all'aereoporto di Venezia.
      Icardi 6 . Allora, è il terminale offensivo e quindi risente della prestazione della squadra ma sinceramente c'è qualche situazione da gestire meglio, e poi noto ancora un mancanza di movimenti con il resto della squadra, non che questa cosa si manifesti continuamente ma solo a tratti. Sta migliorando, ma lui deve metterci di più, non esiste essere o acqua o fuoco, ad alti livelli o si fa bene una cosa o non esiste farla così così, perchè vuol dire non farla.
      Dei cambi mi sono piaciuti Brozovic ed Eder, Brozo sta ritornando ed Eder a parer mio merita più spazio( ecco nelle partite di ieri, una volta in vantaggio Eder come seconda punta con Icardi risolve molte grane anche a quest'ultimo e non solo per la squadra).
      Riguardo Cancelo, beh, a me proprio non piace, chiude su un cross che stava per arrivare ad un giocatore avversario solo in area, ma comunque in fase offensiva è meno di nullo, in fase difensiva comunque non è affidabile come Candreva. Boh, io gli preferisco KAramoh che in fase difensiva vale meno, ma in fase offensiva è un'ira di dio nei finali. Ecco una domanda che fare a Spalletti, il mancato uso di Karamoh.

      Elimina
  38. Luciano, temo di non riuscire a pubblicare niente per oggi, quando sarai pronto con il tuo post dimmelo, che anche se in tarda serata, cercherò di pubblicarlo subito.

    RispondiElimina
  39. Ritengo assolutamente ingiusto criticare la squadra per la prestazione di ieri.
    Ero allo stadio, e non c'è stata mai la sensazione di poter pareggiare la partita. D'accordo, tutti vorremmo vedere la goleada in casa e trasferta contro le piccole, ma credo che l'atteggiamento dimostrato subito dopo il rigore (regalato da noi), sia molto incoraggiante.
    Siamo forti e facciamo paura a tutti!!! Finalmente possiamo tornare a dirlo!
    #Amala

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...dai dati della Lega...il Verona in 96 minuti ha fatto due tiri in porta (rigore regalato compreso) e due fuori ... la paura ce la creiamo in casa....

      Elimina
    2. Forse Gagliardini, che ha parlato di soifferenza e di dover migliorare nella gestione del vantaggio, era allo stadio pure lui... Non ho letto alcuna critica esagerata, semplicemente si notano alcune criticità che nelle partite precedenti non c'erano state, come sicuramente sono convinto farà Spalletti nello spogliatoio proprio perché tiene alla squadra.

      Elimina
    3. La penso come Mirci, Lou e Cittadino Interista....troppo critici, mai contenti...daltronde è l'atteggiamento di alcuni tifosi allo stadio.

      Elimina
  40. Si parla di oltre settantamila contro il Torino.

    RispondiElimina
  41. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  42. Riccardo se vieni anche tu domani possiamo vederci tutti. Magari visto che inizia alle 14.30 alle 14 davanti all'entrata. Fatemi sapere se vi aggrada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riesco vengo con mia moglie e non so a che ora arrivo. Comunque se ti trovi con Luciano, che conosco, possiamo farci un saluto allo stadio....grazie per l'invito

      Elimina
  43. @luciano
    proprio perché condivido appieno la tua posizione sul fuorigioco, la "luce" (che, oltre a rendere giustizia alla ratio della regola, renderebbe più semplice l'applicazione della stessa), non mi va (forse perché si è vinto...) soffermarmi troppo sul fuorigioco di ieri. In casi come questo basta "spostare" di una frazione di secondo l'immagine (il mitico frame) per dare risposte opposte, e noi non ci amano le...immagini televisive. Personalmente, ma non in diretta, ho più dubbi sul fallo ma, va riconosciuto, Handa corre rischio inutile. Tipo "difensore scivoloso difensore pericoloso", certi interventi non hanno resa pari al rischio; mettere il sedere sulle pedate non ha mai dato frutti buoni.

    RispondiElimina
  44. Penso NESSUNO si ritenga non contento dell'inter in questa prima parte di campionato.
    Stiamo facendo cose incredibili e abbiamo una classifica fantastica.
    Bisogna fare i complimenti a società squadra e allenatore, fino ad oggi.
    Questo però non esula dal poter criticare ciò che nella squadra è migliorabile.
    Stiamo facendo bene, abbiamo ottenuto dei risultati eccezionali, ma per continuare ad ottenerli possiamo e dobbiamo fare ancora meglio.
    Ieri abbiamo giocato contro una squadra nettamente più debole di noi e fino al 90esimo la partita potevano pareggiarla, perché nel calcio basta poco (un colpo di sfortuna, un errore, una prodezza altrui) per subire un gol.
    È importante quando si è nettamente superiori, chiudere le partite il prima possibile

    RispondiElimina
  45. Ma infatti, il Verona ci ha messo sotto nel secondo tempo ma siamo stati noi ad obbligarli a fare gol con l'aiuto anche dell'arbitro, rivedendo mi sembra che il fallo sia di Cerci, comunque sia, ogni volta che una squadra entra in area certe situazioni possono accadere, la fortuna ha deciso che l'arbitro sbagliasse, una squadra forte vince lo stesso.

    Io in campo ho visto una grande SQUADRA.

    RispondiElimina
  46. Leggo di un interesse di sabatini per José Jimenez, voi che ne pensate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello dell'Atletico? Non a 60 milioni, credo.

      Elimina
  47. Emiliano, conto di mandartelo in tarda serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun problema. Tra stasera e domattina lo pubblicherò. Mi dispiace ma oggi non sono riuscito a pubblicare nemmeno due righe.

      Elimina
  48. Va bene Riccardo. Io non conosco nessuno e non riconoscerei nemmeno Luciano sinceramente. Però se non ci sarete fuori potrete vedermi sulla parte centrale della gradinata. Siedero possibilmente nuovamente terza fila dal basso (leggermente a sinistra della linea di centrocampo). Occhiali, sui 35 anni sarà facile riconoscermi. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non detto. Purtroppo per imprevisti improvvisi non posso esserci domani. Ci vedremo presto comunque

      Elimina
  49. Gimenez dell'atletico secondo me è fortissimo, ma non ci credo che possiamo prenderlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me arrivare a Gimenez è difficilissimo, però, mi pare, abbiamo ancora uno slot per extra libero no? Potremmo puntare a qualcuno proveniente dal Sud America? Io comunque proverei anche a prendere un centrocampista per sostituire ogni tanto Gagliardini o Vecino, magari un centrocampista grosso come loro.

      Elimina
  50. Online il post di Luciano: https://fratellidelmondo.blogspot.it/2017/11/un-popolo-di-sognatori-verona-inter-1-2.html

    RispondiElimina

Printfriendly